Dolomiti Energia Trentino, al Forum non basta la voglia di lottare

Alessandro Gentile

I bianconeri giocano con energia e carattere, ma pagano a caro prezzo i passaggi a vuoto in attacco, in un terzo quarto da 19 a 9 per le scarpette rosse. A Santo Stefano si torna a giocare alla BLM Group Arena contro Trieste (ore 21.00).

ASSAGO (MI) – La Dolomiti Energia Trentino lotta a testa alta, regge alle spallate dell’Olimpia ma cede alla distanza 81-69 contro l’A|X Armani Exchange Milano: al Mediolanum Forum i bianconeri per buona parte del match confermano i buoni segnali espressi con Malaga, in particolare a livello di energia e “quantità”, ma vengono puniti a caro prezzo dal 5 su 21 di squadra da tre punti e dalle 15 palle perse che, specialmente nel terzo quarto, scavano il solco a favore dei padroni di casa.

Miglior realizzatore per Trento James Blackmon (16 punti), in doppia cifra a referto anche Alessandro Gentile (15 punti) e Rashard Kelly (11 con sette rimbalzi e quattro assist).

L’energia di Aaron Craft

Il momento chiave

La Dolomiti Energia chiude bene il secondo quarto ricucendo lo strappo ispirato dagli assist di Rodriguez, ma in avvio di terzo periodo fatica a trovare ritmo e inerzia in attacco.

Il numero

20 – Gli assist di squadra dell’Olimpia.

Parola al coach

«Milano è partita bene, trovando subito grandi percentuali al tiro anche da fuori: i 28 punti che abbiamo concesso nel primo quarto sono stati un problema per noi, anche perché poi, per alcuni frangenti della gara, non abbiamo avuto buone scelte in attacco. Al di là di questo però ci portiamo comunque a casa la voglia da parte di tutti di non fare un passo indietro e di continuare a lottare possesso dopo possesso. Sono sicuro che saremo pronti a fare una buona partita giovedì sera contro Trieste sul nostro campo».