Il girone di ritorno dell’Alperia inizia al PalaMazzali con il Ponzano

Dopo un girone di andata veramente positivo, il BCB si presenta al giro di boa in quinta posizione a pari merito con Carugate che è quarta in virtù dello scontro diretto. Obiettivo quindi cercare di mantenere quanto di buono fatto in queste prime 14 giornate di campionato proseguendo con convinzione e sudore.

18 punti sono veramente un bottino più che ragguardevole, che negli ultimi anni non si era raggiunto spesso. La concorrenza però è dietro l’angolo e la classifica ad esclusione delle prime 3 squadre: Moncalieri 26, Crema 24 e Alpo 22 punti e quelle che al momento sono in zona retrocessione, Vicenza 2 e Marghera 0, tutte le altre ce la giochiamo in una manciata di punti dagli 8 ai 18. Con una linea sottilissima che separa i play off dai play out. Conferma che il ritorno sarà ancora più duro dell’andata.

Notizia di ieri che Camilla Mingardo verrà operata a breve e che quindi non potrà più continuare a dare il suo importante contributo, le compagne dovranno quindi compattarsi ancora di più e cercare di sopperire al meglio alla mancanza della guardia veneta. 

All’andata dopo una partita combattuta l’Alperia aveva avuto la meglio 61-63, Meriem Nasraoui in doppia doppia (17 punti 11 rimbalzi in 28 minuti di utilizzo). Questo sabato, 11 gennaio, palla a due alle 20:30 al PalaMazzali, le venete si presenteranno con una squadra rivista rispetto all’esordio, con Zanco Nicolas che ha sostituito il precedente allenatore, Beba Bagnara che ha abbandonato per maternità e, da novembre, l’inserimento di Dzankic Ruzica che sta prepotentemente scalando la classifica marcatrici dell’A2 con una media di 16,5 punti a partita.

Coach Sacchi presenta le avversarie: “Arriva a Bolzano una squadra partita con ben altre ambizioni, reduce dalla sconfitta di Carugate ma capace la settimana prima di vincere a Udine. Da quattro partite ha in panchina un nuovo coach, quindi in questo mese avrà avuto modo di poter dare un impronta precisa a questa squadra. Al posto di Bagnara è arrivata a metà stagione la straniera Dzankic,ottima giocatrice con punti nelle mani, attorniata da tante giovani provenienti dal vivaio Reyer che molto bene stanno facendo, su tutte Leonardi. In crescita la lunga Miccoli che ha ottime medie e il play Castellani. A tutte si aggiunge l’esperienza di capitan Brotto unica rimasta dalla scorsa stagione insieme al play Colombo. Gara delicata sia per Ponzano, che ha assolutamente bisogno dei due punti per risalire la classifica, che per Bolzano che dopo la mazzata Mingardo, deve riprendere la marcia playoff. Il Palamazzali deve essere il nostro fortino!!Portiamo a casa i due punti anche per Cuba.”

Ufficio stampa Basket Club Bolzano