Alla DGM il derby udinese in C Silver

Al Palasport Carnera è andata in scena la seconda giornata di ritorno del campionato di C Silver FVG tra DGM BH Campoformido e Geatti Udine. Il match si è disputato alle ore 19 davanti ad una discreta cornice di pubblico.
Il match preparato molto bene dai due Coach Marchettini e Pesante è stato molto gradevole per gli appassionati accorsi.

Per la cronaca la partita è terminata con il punteggio di 94-87 per i padroni di casa, che hanno condotto le operazioni sin dall’inizio del match, ma che comunque è stata in bilico fino a 1 minuto e 30 dalla fine quando, con una tripla gli ospiti si sono issati fino al -3. La pronte replice di Tamigi e Minisini hanno silenziato i tentativi di rimonta dei ragazzi della Geatti.

Partita che come dice il punteggio è stata condotta a ritmi molto veloci e con una media realizzativa molto elevata. Diremo che è stato una partita che è stata l’elogio degli attacchi. I ragazzi di coach Marchettini sono stati molto bravi a leggere le varie situazioni e tandem in panchina composto anche da Marco Milan, bravissimo ad infondere alla squadra la tranquillità giusta anche nel periodo di massimo sforzo, causa la rimonta della Geatti, chiamando sapientemente time out e spiegando ai ragazzi come affrontare la difesa finale degli avversari, molto aggressiva.

Molto bene tutti i ragazzi della BH Campoformido. Tutti quanti infatti, da squadra vera, hanno messo il proprio mattoncino per andare a vincere questa difficile sfida con una coriacea Geatti, che non merita assolutamente, per quanto visto, i soli sei punti in classifica. Sicuramente la squadra vista nelle ultime tre uscite, si prenderà qualche soddisfazione da qui innanzi.

Per gli udinesi di Micalich buonissima la verve offensiva di Cautiero autore, sia nell’1vs1 che al tiro, di una ottima prova condita da un 3/5 al tiro da fuori, Tamigi che ha saputo guidare i ragazzi con intelligenza, distribuendo palloni ai compagni ed autore della tripla fondamentale. Anche per lui 2/4 al tiro. Minisini sempre molto intenso. La rivelazione Angeli, molto bravo sia in difesa, su un Riccardo Baldan difficile da marcare sul primo passo, che in attacco dove fa un 2/2 dal perimetro. Importanti in tal senso anche i suoi 3 rimbalzi offensivi che hanno portato alla segnatura di 8 punti per la DGM e le sue 4 palle recuperate. Un plauso ad Ohenen che ieri ha combattuto segnando 14 punti, pur non essendo in perfette condizioni fisiche per un problema alla gamba, che lo ha colpito venerdì pomeriggio. Visintini che ha dato respiro con degli arresti e tiro e senza mai forzare e peccato per i piedi sulla linea che gli negano le segnature da 3 ed è stato molto efficace per intensità difensiva. Anche Monticelli è stato fondamentale per la sua percentuale offensiva 4/8 dall’arco e nell’applicazione difensiva su un ottimo ed intelligente Avanzo. Anche i ragazzi che hanno giocato meno hanno dato il loro contributo difensivo. La squadra ha di nuovo a disposizione Micalich, che deve recuperare bene la sua forma fisica, ma anche ieri con 7 punti ha dato un buon contributo. Difficile non citare qualcuno. Tutti fanno parte di un gruppo granitico, consolidato nel tempo e che di partita in partita sta crescendo tatticamente e mentalmente, coadiuvato da un team tecnico che dà tranquillità e gioco alla squadra e con un team dirigenziale che si adopera molto perché tutto funzioni.

Bravissimi i ragazzi di Pesante che come detto, mai domi stavano rimettendo in piedi la partita in 6 minuti e mezzo. Infatti a 8 minuti e 31 secondi dalla fine, Pesante, ha chiamato time out sul 79-62. La Geatti non s’è persa d’animo e con una serie di triple in striscia si è riportata sotto per un convulso finale. Bravissimi in tal senso Riccardo Baldan, Chierchia, Avanzo, top scorre dei suoi con 18 punti, Paride Feruglio e Springolo mai così letale al tiro.

DGM Campoformido vs Geatti Basket Time 94-87

Dgm: Visintini 8, Ohenhen 14, Gallizia, Tamigi 6, Basso, Angeli 11, Minisini 7, Monticelli 13, Gabai 5, Cautiero 23, Ceschia, Micalich 7

Geatti: Ceschiutti, Moznich 7, D’Andrea 1, Springolo 11, Versolato, Feruglio P.17, Avanzo 18, Baldan R. 14, Baldan A., Vitale 2, Chierchia 10, Feruglio L. 7.