Per l’Alperia Basket Bolzano il cammino di avvicinamento al campionato è iniziato

L’Alperia Basket Club Bolzano ha concluso la prima settimana di allenamenti effettuati con la formazione al completo.

Tutta la squadra insieme allo staff si è sottoposta ai tamponi che hanno dato nella totalità esito negativo e così è potuta iniziare la preparazione pre-campionato con il roster al completo. Allenamenti giornalieri suddivisi tra palestra, per riprendere confidenza con palla da basket e il canestro, oltre alla preparazione atletica che per buona parte si è svolta all’aperto sempre sotto l’attenta supervisione dei preparatori di Pro Motus: Fabio Saviozzi e Federico Tiribello.

Della parte tecnica se ne è occupato invece coach Roberto Cico Sacchi con la sua neo assistente Deborah Fiorani. I due allenatori hanno così potuto iniziare a prendere confidenza con tutte le giocatrici che per la stagione 2020/21 saranno targate Alperia Basket Club Bolzano.

Tanto entusiasmo e voglia di lavorare, nel rispetto dei protocolli e in osservanza delle normative stilate dalla FIP e confermate anche dal Comune di Bolzano.

Questa lunga sosta forzata ha fatto sentire a tutte la mancanza del campo e il campionato, che inizierà il primo fine settimana di ottobre, si presenta più combattivo che mai. Il gruppo, nonostante le ragazze in buona parte siano appena arrivate in città, promette già bene. L’amalgama è iniziata e il piglio di chi vuole migliorare e crescere non manca di certo, tutte nessuna esclusa, le ragazze sono consce che dopo un periodo così lungo di inattività sul parquet ci vorrà più tempo rispetto ad una annata che di norma sarebbe dovuta terminare in primavera.

Il precampionato al momento prevede quindi tanto duro lavoro senza però sovraccarichi eccessivi e per quanto riguarda le amichevoli, che sono una costante di settembre, si sta ancora valutando come comportarsi, non bisogna avere fretta.

Il BCB anche questa stagione conferma il suo assetto guidato da giocatrici di esperienza con un bel numero di giovani promesse che hanno tutte le carte e le intenzioni per mettersi in mostra nel bel campionato di A2 femminile che di anno in anno si presenta sempre più competitivo.

“La squadra si presenta con ancora più talento di quella della scorsa stagione, sarà però fondamentale abbinare alle doti anche tanta aggressività – dice coach Sacchi vogliamo sì essere belle da vedere, ma senza mai dimenticare che la cattiveria agonistica è un requisito fondamentale per vincere le partite. Questo aspetto dovrà quindi sempre essere al centro della nostra crescita sia offensiva sia difensiva.”

Ufficio stampa Basket Club Bolzano