Un giornale senza sport, né oggi né domani

Oggi è uscito Domani: è sempre festa quando esce un giornale nuovo. Però mi sa che ne ho comprate due copie: la prima e l’ultima.

Un giornale che nel 2020 non si occupa di sport è pensato su un pianeta diverso da quello che frequento io. Nella foto si vede bene la Gazzetta che io leggo per terza dopo Repubblica e Corsera.

Non sono un fanatico del calciomercato, ma questa presunta irrilevanza dello sport, oltre che ribadire il difetto dello sport nel raccontarsi, svela un progetto non pienamente sociale perché anche lo sport in crisi di questi mesi fa parte della società.

Di oggi e di domani.

Luca Corsolini