Conte nel “question time”: OK allenamenti individuali all’aperto

Puntuale come il thè delle cinque in Inghilterra (o come la chiusura dei locali alle 18.00 in Italia diremmo noi, con una punta di sarcasmo), ecco il nuovo aggiornamento sulle novità che coinvolgono il mondo dello sport, dopo l’ultimo DPCM emesso dal Governo.

Nel “question time” di oggi, nel quale il Presidente Conte ha cercato di fugare più dubbi possibili a coloro che si stanno arrovellando nell’interpretare per l’ennesima volta le nuove disposizioni, ecco che una buona notizia è emersa, per il mondo “minors”.

Si, perché in attesa di ufficialità scritte, ciò che viene concesso alle associazioni sportive dilettantistiche, che dall’uscita del DPCM hanno visto crollare le proprie speranze, dopo mesi di lavoro per rimettere in piedi le attività, è quello di poter fare allenamenti individuali all’aperto.

E quindi… via alla ricerca di spazi aperti e con distanziamenti utili a garantire la sicurezza di tutti, sempre nel rispetto delle regole e di quello che verrà concesso: perché, si sa, la salute è importante.

E noi di MegaBasket vogliamo chiarire questo concetto: la salute, ANCHE QUELLA MENTALE, è importante.

Come dicevano i latini “mens sana in corpore sano”… e non aggiungiamo altro.