Falsi positivi, si comincia?

Il caso dell’Olimpia Milano deve far pensare, in ottica futura

Luigi Datome (Foto Panda images)

Falsi positivi, ecco che i “casi” iniziano: ci riferiamo in particolare all’AX Armani Exchange Milano, ultimamente protagonista di un approfondimento legato proprio a quest’argomentazione.

Le “Scarpette Rosse” hanno infatti rinviato le partite di Eurolega contro Zenit San Pietroburgo e Khimki Mosca, ma hanno invece giocato in campionato la gara contro Cantù.

Questo ha fatto alzare più di un sopracciglio e chiaramente sono stati fatti degli approfondimenti in merito, con diversi atleti risultati positivi ma privi di sintomi: tutto questo ha indotto i vertici medici a considerare dubbi i risultati dei test.

Ecco un caso di problematiche che potrebbero affiorare in futuro, rendendo molto “liquidi” i calendari, specialmente per quanto riguarda le competizioni europee.

Le nubi si addensano ancor di più, ma chiaramente si fa perno sulla buona fede “sportiva” di ogni società.