L’Alperia Basket Club Bolzano è tornata in palestra dopo lo stop forzato

Il BCB è rientrato in palestra per un primo allenamento, dopo aver sospeso completamente l’attività, il 13 novembre, in seguito all’ordinanza provinciale. Ora le ragazze, terminate le due settimane e mezzo di inattività, dovranno riuscire a ritrovare il ritmo oltre alla condizione fisica, anche considerato che le altre squadre del girone nel frattempo hanno continuato ad allenarsi e a giocare.

Coach Sacchi, la domanda è d’obbligo, come è stato ritrovarsi al PalaMazzali e riprendere da questa lunga pausa inaspettata?

“E’ stata una sensazione stranissima – commenta Cico Sacchi – sembrava ci fossimo ritrovate per una nuova stagione. Ora però la cosa più importante è aver potuto riprendere l’attività, ritrovarci con il pallone in mano e lavorare tutte insieme. Bisognerà stare molto attenti su quanto fare ora in palestra, perché dobbiamo conciliare il recupero a livello fisico con il lavoro tecnico di squadra. Il 12 dicembre torneremo a giocare una partita di campionato e l’avversaria di turno ci mette immediatamente davanti ad un test proibitivo, la capolista Udine, vera sorpresa del campionato, squadra allo stesso tempo tecnica e molto fisica, che gioca una gran bella pallacanestro.

Complessa è ora anche l’organizzazione dei recuperi per le gare non disputate, il tutto da far conciliare con il proseguo del campionato. Abbiamo già iniziato a prendere i primi contatti con le altre società e compatibilmente con gli impegni di tutti cercheremo di fissare date che soddisfino le squadre, la Lega e la Federazione, seguendo le regole imposte dalle stesse. Riteniamoci intanto fortunati nel poter tornare a fare attività, sempre nel rispetto dei protocolli sanitari, sperando che a breve tutti possano tornare a praticare sport, a qualsiasi livello, perché manca, manca a tutti.”

Ufficio stampa Basket Club Bolzano