Egle Sulciute nella storia: tripla doppia nel basket femminile italiano

Un record che, ai più, potrebbe essere passato inosservato ma, grazie ad accurate ricerche e soprattutto al contributo di molti appassionati, nell’ultimo weekend cestistico del Nord Est è arrivata una gran bella notizia.

Si sa, il movimento femminile della pallacanestro è sempre alla ricerca di “luci della ribalta” e di personaggi che possano fare la differenza: un personaggio è certamente Egle Sulciute, ala/pivot lituana di 188 centimetri che, alla bell’età di 36 anni, fa ancora la differenza nel campionato italiano di Serie A1.

Sulciute è arrivata per la prima volta in Italia nel 2007/2008 con Parma e, fin da subito, ha mostrato qualità notevoli sia come realizzatrice che come giocatrice completa, per stazza e doti tecniche che le permettono anche di vedere le compagne con lucidità sorprendente.

Doti che le hanno permesso di giocare, oltre che nel suo paese natale e in Italia, anche in Spagna, Repubblica Ceca e Turchia fra gli altri: a San Martino di Lupari è arrivata una prima volta nel 2016/2017, rimanendo nel cuore dei tifosi ed infatti, nel 2019 ci è ritornata.

Nell’ultimo turno di campionato, Sulciute si è resa protagonista di un record: è stata la prima giocatrice a centrare una “tripla doppia” in Italia, con 23 punti, 11 rimbalzi e 10 assist. La malcapitata Battipaglia non è riuscita ad arginarla e Sulciute è così riuscita a centrare un’impresa non da poco, per una giocatrice di 36 anni: queste sono le belle storie che la pallacanestro “in rosa” ci racconta ogni tanto.