Umana Reyer rimane imbattuta anche dopo l’infrasettimanale

Sedicesimo sigillo in campionato per l’Umana Reyer, che arriva da capolista imbattuta alla “bolla” di Eurocup dopo la vittoria per 95-78 contro una La Molisana Campobasso che ha il merito di aver lottato fino alla fine.

Howard, preferita a Fagbenle nelle rotazioni delle straniere, esordisce al Taliercio in quintetto con Carangelo, Anderson, Penna e Petronyte. Anderson si presenta con due triple (6-2 all’1’30”) poi Petronyte e Howard si alternano in assist e canestri per il 10-2 al 2’30”, con Penna che fa 12-2 al 3′. Ancora una tripla di Anderson porta al massimo vantaggio (17-4 al 4’30”), poi si prosegue a lungo a cavallo tra il +9 e il +11 ed è sempre Anderson a costringere la panchina ospite al time out al 7’30” sul 27-12. +15 confermato anche da Attura nell’ultima azione del quarto, che si chiude 30-15.

Le orogranata leggono bene la zona molisana colpendo dall’arco con Attura e Penna per il 38-19 al 12’30”, poi si scatena Howard ed è di nuovo time out ospite sul 42-19 al 14′. Natali ritrova il +23 con il doppiaggio subito dopo metà quarto (46-23), ma Campobasso non molla e infila un parziale di 2-8 per il 48-31 al 18′, così come riesce a rispondere al 53-31 di Carangelo al 19′ con le triple di Sanchez per il 53-37, limato parzialmente da Carangelo, sempre dalla lunetta, per il 54-37 all’intervallo lungo.

Il buon momento ospite continua in avvio di ripresa, con una buona precisione nel tiro da 3 e l’ex Gorini sugli scudi. Campobasso si riavvicina così a -8 con il canestro di Ostarello al 24’30” (58-50). Carangelo, con due triple, respinge il tentativo di rientro ospite, scavando il 64-50 a metà periodo. Dopo il time out della panchina ospite, La Molisana ha però ancora la forza di tornare sul 68-60 al 28′, con Howard che chiude il quarto sul 70-60.

In avvio di ultima frazione, il punteggio rimane fermo fino ai liberi di Bestagno al 32’30”. Al buzzer beater di Natali da 3 risponde subito Ostarello (75-65 al 34′) ma è in sostanza l’ultimo sussulto di Campobasso. È Petronyte a trascinare l’allungo decisivo, che porta il punteggio sull’85-67 al 36′. L’Umana Reyer risponde colpo su colpo alle avversarie, con Bestagno, Petronyte e Anderson, poi Penna ritrova il +20 (93-73) al 39′ e finisce 95-78 con la tripla di Tikvic.

Umana Reyer vs La Molisana 95 – 78 (30-15, 54-37, 70-60)

Umana Reyer Venezia: Bestagno 11, Carangelo 12, Howard 12, Pan 3, Natali 5, Anderson 19, Petronyte 17, Meldere, Attura 5, Penna 11. All. Ticchi.

La Molisana Campobasso: Marangoni, Gorini 21, Tikvic 13, Bonasia 13, Wojta 7, Quinonez, Sanchez 10, Bove, Egwoh ne, Ostarello 14. All. Sabatelli.

Francesco Rigo
Ufficio Stampa Reyer