L’Umana ritrova la vittoria asfaltando Sassari

L’Umana Reyer riprende subito la marcia, dopo la prima sconfitta stagionale, con la vittoria “da record” (170 di valutazione, 40 assist, 10 giocatrici su 10 a segno e 5 in doppia cifra) per 111-62 contro il Banco di Sardegna Dinamo Sassari.

L’equilibrio dura in pratica per 3′ (7-7) poi le orogranata alzano l’intensità difensiva, convertendo le tante palle recuperate in punti in contropiede e allungano sul 13-7 al 5’30” e poi sul 25-11 prima che Burke (per lei alla fine doppia doppia) chiuda il primo quarto sul 25-13.

L’Umana Reyer non abbassa mai la pressione e nel secondo quarto aumenta anche l’efficacia offensiva, con un divario che, nonostante i 9 rimbalzi offensivi ospiti, progressivamente si allarga: 39-22 al 13’30”, 51-31 al 17′, 62-36 all’intervallo lungo.

Anche al rientro dagli spogliatoi, nonostante Pan e Carangelo siano tenute a riposo per qualche acciacco, l’inerzia non cambia: 69-36 al 22′, 77-42 a metà quarto, 86-45 prima di chiudere il terzo quarto sull’86-48.

Meldere è l’ultima a iscriversi a referto (92-50 al 32′), poi 99-52 al 34’30” con la tripla di Howard, top scorer orogranata, schierata da “3”. Sassari prova a rientrare sotto i 40 punti di ritardo nel finale, ma c’è invece l’ennesima accelerazione dell’Umana Reyer, che chiude 111-62.

Umana Reyer Venezia vs Dinamo Sassari 111-62 (25-13, 62-36, 86-48)

Umana Reyer: Bestagno17, Carangelo 6, Howard 20, Pan 8, Natali 6, Anderson 12, Petronyte 19, Meldere 2, Attura 6, Penna 15. All. Ticchi.

Banco di Sardegna: Calhoun 8, Arioli 3, Costantini ne, Gagliano 5, Fekete 13, Cantone 6, Burke 27, Scanu ne, Pertile, Fara. All. Restivo.

Uff. stampa Umana Reyer