Secondo successo per la Castelvecchio Gradisca che espugna Padova

Secondo successo consecutivo per la Castelvecchio Gradisca nella serie cadetta di basket in carrozzina. I ragazzi di Sejmenovic, dopo quello di Vicenza, ottengono anche lo scalpo di Padova, dimostrando di essersi messi almeno parzialmente alle spalle il ko del debutto con Treviso. Anche se va detto che in terra euganea (67-54 il risultato alla sirena per gli isontini) non è stata propriamente una passeggiata.

La portacolori del FVG nel wheelchair, pur non brillando ancora per continuità, è comunque rimasta pur sempre sempre in vantaggio per tutta la gara: sebbene il Cus Padova non abbia mai mollato la presa, tanto che nel terzo quarto tutto si è rimesso in discussione. Un ultimo parziale di qualità ed esperienza ha scongiurato brutte sorprese per i biancoblù del presidente Egone Tomasinsig.

Sugli scudi il fromboliere sloveno Milan Slapnicar che mette a segno un sontuoso bottino personale di 30 punti. Il CUS Padova si è dimostrata una squadra con ottimi elementi, ragazzi giovani pieni di capacità e buona volontà. Per la Castelvecchio un passettino verso la forma migliore, anche se vanno migliorati meccanismi e gestione della gara. Dopo la sosta pasquale il 10 aprile, la Castelvecchio incontrerà il fanalino di coda Albatros Trento.

Castelvecchio Gradisca: Braida, Serio 10, Ambrosetti 12, Mucchiut, Fiorino, Slapnicar 30, Vitalyos, Kuduzovic 13, Sejmenovic 2. All. Sejmenovic.

Uff. stampa