Un entusiasmante Alpo si prende lo scalpo dell’Autosped

Travolgente Drain by Ecodem Alpo che in gara-1 dei quarti di finale playoff supera nettamente l’Autosped Castelnuovo Scrivia (65-56) al termine di un match sempre comandato dalle veronesi. Terza vittoria su tre in stagione nel confronto con le “Giraffe” per l’Alpo Basket che ottiene così l’undicesima vittoria nelle ultime 13 gare giocate. Mvp della serata Elisa Mancinelli con 19 punti e 19 di valutazione, mentre per le piemontesi, la 41enne Podrug ha totalizzato 16 punti, 17 rimbalzi e 35 di valutazione.

Primo quarto che fatica a decollare, l’Alpo segna dall’arco con Dell’Olio e Mancinelli e in contropiede con Conte e Reani, Castelnuovo è presa per mano da capitan Colli che sigla uno dei rari vantaggi ospiti della serata (9-10). L’Alpo risponde con 5 punti consecutivi (14-10) ma la panchina biancoblu si fa fischiare un fallo tecnico che però non ferma l’energia di Vespignani e compagne (17-11 dopo la tripla di Vitari). A proposito di falli, l’Autosped ne commette zero in tutta la prima frazione che si chiude sul 19-13 interno.

Nel secondo quarto le piemontesi risalgono sino al -2 con Pavia e Podrug (19-17) ma poi subiscono un parziale di 14-2 che porta l’inerzia del match sulla sponda veronese (33-19). Coser con un’azione da tre punti e Vespignani con 5 punti di fila sono le protagoniste di questo break e il vantaggio villafranchese si mantiene sempre sulla doppia cifra fino all’intervallo lungo (39-28).

Nel terzo periodo la Drain by Ecodem realizza solo 8 punti, pur trovando diverse soluzioni libere al tiro; Castelnuovo ne approfitta e si riporta in partita con la solita Podrug e con la tripla di Bonvecchio (43-41). Mancinelli dalla lunetta e Vespignani ricacciano indietro le biancorosse (47-41), prima dei liberi di Podrug che chiudono questa frazione (47-43).

Nell’ultimo quarto, dopo il cesto di Colli (47-45), Conte si sblocca e mette la tripla che dà il via ad un altro parziale interno di 14-2 che in pratica chiude il discorso (61-47). Pavia commette un antisportivo che è anche il suo 5° fallo e deve uscire dalla contesa, ma la difesa biancoblu fa la differenza nel finale di partita. L’Alpo può così tagliare il traguardo “volante” di gara-1, ma c’è poco tempo per festeggiare: gara-2 è in programma già sabato sera a Tortona e sarà una battaglia.

Andrea Etrari Uff. Stampa Alpo Basket ‘99