Futurosa batte Montecchio e riapre i giochi

Futurosa Bluenergy era attesa a una prova di maturità contro la bestia nera Montecchio, in un sabato sera in cui l’attenzione dello staff rosa-nero era puntata non solo sul campo dell’Allianz Dome ma anche sui parquet di Abano e Mestre, dove erano impegnate le dirette concorrenti che si giocano la testa del girone.

A Trieste Futurosa Blunenergy conferma ancora una volta che al Dome è durissima per tutti: Montecchio scende sul parquet di Valmaura per imporre il suo gioco, fatto di ritmi molto alti, cambi di velocità sull’uno contro uno e di tanti rimbalzi offensivi, anche con le guardie.

Per i primi due quarti Futurosa accetta il ritmo dettato da Montecchio ma questa volta è capace di correre e far male più delle venete: le difese sono in affanno ma per 20 minuti si gioca una bella pallacanestro, fatta di tanta velocità, ottime iniziative individuali e punteggi molto alti. In questo tipo di gioco, Giorgia Sammartini si esalta e dà spettacolo sull’uno contro uno.
Si va all’intervallo sul 40 – 30 Futurosa Bluenergy.

Negli spogliatoi tuttavia coach Scala fa cambiare completamente la partita e al ritorno in campo è tutt’altra musica in difesa. Bluenergy comincia a fare la sua pallacanestro: stringe gli spazi, rientra sulle transizioni, raddoppia sul possesso di Montecchio ed è sempre presente a rimbalzo, con l’ottima Lara Cumbat, utilizzata nell’anomala posizione di 5, a spazzare i tabelloni.
I ritmi calano e anche il punteggio: quello che voleva Futurosa, che scappa anche a +16, con Croce e Volpe che si fanno sentire anche in attacco.
Montecchio, che pur ha giocato un’ottima partita, sembra avere esaurito le energie per correre ai suoi ritmi e Blunenergy chiude l’incontro in controllo.

Foto Panda images

Ottime le presentazioni di Sammartini, stabilmente ormai in doppia cifra e incontenibile quando punta il difensore, e di Lara Cumbat, vera leader in campo, un concentrato di tecnica e determinazione. Sofia Carini è un muro in difesa, una delle artefici della svolta del terzo quarto. Sotto canestro ottime notizie da Baronicini e Volpe, che esce purtroppo per un infortunio al ginocchio, sulla cui gravità lo staff medico Bluenergy si esprimerà in settimana.

Dagli altri campi giungono intanto ottime notizie per Futurosa: Rovigo e Treviso perdono entrambe e i giochi per il primo posto nel girone si riaprono completamente. Blueneregy è seconda a 2 punti da Rovigo, che attende le rosa-nero sabato prossimo in Veneto, per quella che già si annuncia come la partita dell’anno.

Futurosa Bluenergy vs Basket Montecchio 62-47 (19-19, 40-30, 53-43)

Futurosa: Streri, Pernarcich 3, Cumbat 14, Volpe 5, Zanne n.e. Croce 9, Leghissa E. ne, Taučer, Baroncini 4, Sammartini 21, Favento 5, Carini 1.

Montecchio: Varalta 6, Maculan 5, Zanuso 4, Anselmi, Storti 9, Bisognin, Curti 9, Longhi 2, Scalzotto 2, Peserico 8.

Ufficio Stampa Futurosa – Carolina Meucci