Diana Schwienbacher prosegue con l’Alperia Bolzano

Diana Schwienbacher guardia meranese classe 1993 subentrata a campionato quasi concluso, nell’aprile scorso, tra le fila del Basket Club Bolzano, proseguirà in casacca bianco rossa anche per la prossima stagione. Quello di Diana era stato un ritorno in quanto aveva mosso i suoi primi passi nei campionati nazionali proprio a Bolzano, nel BCB, per poi trasferirsi per motivi di studio e in seguito di lavoro nel Veneto. Un graditissimo ritorno di una giocatrice nota da sempre per la buona mano soprattutto dalla lunga distanza.  

Raccontaci un po’, l’anno scorso sei arrivata ad aprile e quest’anno sarai parte integrante della squadra del Basket Club Bolzano fin dall’inizio. Cosa ti aspetti dal prossimo campionato?

“Sì, l’anno scorso sono arrivata ad aprile e sono contenta di essere riuscita a dare una mano alla squadra e di essermi integrata in poco tempo nel gruppo. Spero quest’anno si possa creare un bel gruppo coeso, il campionato non è semplice, ma se raggiungeremo questo obiettivo ci toglieremo sicuramente qualche soddisfazione.”

Il basket è un affare di famiglia a casa Schwienbacher?

“Non penso avrei potuto fare un altro sport oltre al basket entrambi i miei genitori giocavano, in più hanno loro stessi una società a Merano (il Charly Merano ndr), quindi si può dire che sia io che mia sorella (Licia, sorella minore del 1995, che con il Faenza ha appena conquistato la serie A1 ndr) eravamo indirizzate verso questo sport.”

Quali sono le tue caratteristiche di gioco?

“Penso che la caratteristica di gioco che più mi contraddistingue sia il tiro. Da ragazzina passavo i fine allenamenti a imitare Basile e Bellinelli che uscivano dai blocchi con i loro tiri ignoranti… ne ero affascinata.”

Felici di averti ancora con noi Diana!

Ufficio stampa Basket Club Bolzano