LNP, presentazione Udine-Cantù

A cura di: Guido Cappella – Area Comunicazione LNP con la collaborazione degli Uffici Stampa dei Club di Serie A2 Old Wild West

  • Dove: Pala Banco Desio, Desio (Mb)
  • Quando: domenica 28 novembre, 17.00
  • Arbitri: Gagliardi, Salustri, Perocco

In diretta tv su MS Sport (digitale terrestre in chiaro) e MS Channel (satellite canale 814 piattaforma Sky e canale 54 piattaforma Tivusat) In diretta su LNP Pass: https://bit.ly/30T5hDb

Qui Cantù

Marco Sodini (allenatore) – “La partita con Udine calza a pennello per riuscire a recuperare immediatamente attenzione, determinazione e voglia di giocare. Chiaramente, immaginando giocatori e staff avversari, l’aspetto medico, clinico e di salute sono il primo pensiero che viene alla mia mente. In ogni caso, dovendo giocare, stiamo preparando la partita nel migliore dei modi, cercando di recuperare, per quanto possibile, i giocatori acciaccati. I ragazzi hanno la voglia, la sfrontatezza e la grinta per riuscire a ripartire dopo il primo stop subito in campionato. Ovviamente considero Udine una delle squadre più attrezzate di tutta l’A2, il nostro piglio, quindi, dovrà essere quello delle grandi partite. Non ci sarà modo di nascondere limiti, voglie, volontà, pregi, difetti e tutto quello che nel prosieguo del tempo possa venire fuori dal confronto contro una squadra così forte, anche perché non si tratta di una partita secca ma di un confronto sul lungo periodo”.

Matteo Da Ros (giocatore) – “Udine è senz’altro una squadra forte, costruita per vincere e per darci fastidio grazie alle caratteristiche dei suoi giocatori. Dunque, dovremo fare una partita tosta, intensa, soprattutto per recuperare dalla sconfitta di Piacenza, dimostrando così che si è trattato solamente di un incidente di percorso. Dobbiamo farlo per noi, per il lavoro che facciamo in palestra, e per i nostri tifosi”.

Note – I canturini dovranno fare a meno probabilmente sia di Giovanni Severini sia di Francesco Stefanelli, ambedue non al meglio fisicamente dopo i recenti infortuni. Severini deve ancora recuperare da un brutto infortunio alla caviglia sinistra subito nel match del 7 novembre scorso, in casa di Trapani. Quanto a Stefanelli, il tiratore toscano è invece uscito malconcio dall’ultima di campionato, portato fuori dal campo in barella dai soccorsi e trasportato in seguito all’Ospedale di Piacenza.

Media – MS Sport, MS Channel e LNP Pass per seguire la partita in diretta. Radiocronaca del match, invece, sulle frequenze di Radio Cantù 89.600 FM (Lombardia) o streaming sul sito radiocantu.com.

Qui Udine

Alberto Martelossi (direttore tecnico) – “Ripartiamo e lo facciamo contro una delle squadre considerata da tutti un’autentica corazzata. Nonostante la sosta forzata per il Covid-19, siamo riusciti ad allenarci, nei limiti del possibile, a buon ritmo. Siamo pronti, dunque, per riprendere il discorso interrotto due settimane fa, ulteriori giorni di stop sarebbero stati pesanti. Da un punto di vista psicologico sarà una gara molto interessante: Cantù è ferita dalla prima sconfitta e quindi sfodererà una prestazione importante, noi metteremo in campo altrettanta determinazione e voglia di giocare. Si tratta, inoltre, di un primo, vero, importante test per provare a mantenere le prime posizioni della classifica”.

Marco Giuri (giocatore) – “Siamo contenti di poter tornare a giocare, dopo dieci giorni piuttosto inusuali. Sappiamo che Cantù ha costruito una squadra molto competitiva, per provare a vincere il campionato. Sono forti fisicamente e ricchi di talento. Dal canto nostro sappiamo che per vincere bisogna battere le squadre più forti del campionato ed è questo che proveremo a fare. Quello di domenica possiamo considerarlo uno scontro diretto, visto che già dopo otto giornate è possibile individuare le principali favorite e mi sento di dire che noi e Cantù possiamo rientrare tra queste”.

Note – Per la sfida a Desio non sarà a disposizione Michele Antonutti, ancora in isolamento per la positività al Covid-19. La gara sarà intitolata a Gianni Corsolini, storico dirigente di Pallacanestro Cantù e Snaidero Udine, scomparso lo scorso febbraio. L’Apu OWW Udine, assieme a tutti i club di Serie A2 e Serie B, scenderà in campo con un nastrino rosso sulla divisa da gioco, in segno di adesione alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Tra gli ex dell’incontro segnaliamo Stefan Nikolic, che ha vestito la casacca friulana nella stagione 2018-2019.

Media – Diretta streaming su LNP Pass e diretta tv su MS Channel e MS Sport. Sono previsti aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook (www.facebook.com/apudine) e sui profili ufficiali Instagram (@apu.udine) e Twitter (@apudine) dell’Apu Old Wild West Udine.