Udine non molla mai, ma è Cantù ad imporsi

Secondo stop in campionato per l’Apu Old Wild West Udine che ieri sera al PalaBancoDesio si è arresa nei minuti finali al cospetto della capolista S. Bernardo/Cinelandia Park Cantù per 81-78. Non sono bastati i 22 punti messi a segno da Cappelletti e Lacey per avere al meglio contro la formazione di Marco Sodini, nel nono turno di campionato intitolato a Gianni Corsolini, storico dirigente di Pallacanestro Cantù e Snaidero Udine, scomparso lo scorso febbraio.

Recuperato Vittorio Nobile e tutti i membri dello staff che erano risultati positivi al Covid nelle scorse settimane, coach Boniciolli schiera dall’inizio un quintetto inedito formato da Cappelletti, Lacey, Giuri, Walters e Pellegrino. Dopo 36 secondi di gioco Walters sblocca (0-2) e Bayehe dalla lunetta (fallo di Pellegrino) ripristina subito la parità (2-2). Il primo vantaggio per i padroni di casa dopo quasi due minuti con Sergio che trasforma i tre liberi concessi dalla terna arbitrale per fallo di Walters (5-4). L’Old Wild West però torna subito avanti con Lacey (5-6) e a metà periodo è avanti di otto lunghezze con Esposito (5-13). S. Bernardo recupera nei minuti successivi: a un minuto e 15 secondi l’ex Nikolic riapre la gara siglando la schiacciata del -1 (15-16) e a un secondo dalla fine Stefanelli dalla lunetta (fallo di Italiano) fissa il primo parziale sul 17-16.

In avvio di seconda frazione Walters va a segno, subendo fallo da Nikolic (17-19) che poi azzera nuovamente il distacco con i friulani (19-19). Le squadre continuano a lottare sotto canestro ad alto ritmo: a metà periodo l’Apu torna avanti grazie al libero trasformato da Walters (fallo di Allen, 25-26), mentre un minuto più tardi è Sergio a riportare avanti il team di Marco Sodini (28-27). I bianconeri rispondono on Lacey (tripla) e Cappelletti (30-32), ma nel finale Johnson ribalta nuovamente il risultato (34-32). La formazione di Boniciolli reagisce con orgoglio e a 32 secondi dall’intervallo lungo si ritrova sul +5 grazie alla tripla dall’angolo di Mussini (34-39). Il libero trasformato da Johnson (fallo di Italiano) chiude il primo tempo sul punteggio di 35-39.

In avvio di terzo quarto Allen sigla la prima tripla di Cantù dopo lo 0/6 nei primi due periodi (38-39) e Bayehe completa la rimonta (40-39). La tripla di Lacey dopo quattro minuti di gioco rimette in partita l’Apu (44-42) dopo un avvio non del tutto convincente, ma la compagine di Sodini sembra più brillante e rifila un parziale di 0-7 ai friulani (53-44). Cappelletti interrompe la striscia dei padroni di casa (53-46) che a due minuti dalla terza sirena tornano sul +9 con Nikolic (55-46). Il libero trasformato da Lucarelli (fallo di Lacey) chiude il terzo periodo sul punteggio di 56-49.

In avvio di ultimo quarto Giuri e Lacey provano ad accorciare (58-53) e Walters dalla lunetta (fallo di Nikolic) riduce ulteriormente il gap (58-55). Lo stesso numero 1 bianconero dopo tre minuti e 10 secondi porta l’Apu a un solo punto di distacco dai biancoblu (58-57). Ma come avvenuto nel periodo precedente, S. Bernardo tenta la fuga grazie all’ottima vena realizzativa dei suoi americani che in poco più di un minuto impongono un -9 all’Apu (66-57). A metà periodo Cusin commette il quinto fallo ed è costretto ad abbandonare il campo. Walters realizza il primo poi commette un’ingenuità che gli costa il quinto fallo e consente a Johnson di andare in lunetta (67-58). Pellegrino realizza, poi, il secondo libero per il fallo di Cusin (67-59). Allen prova a chiudere il match (69-59), ma l’Old Wild West Udine reagisce nuovamente e punto dopo punto inizia un’incredibile rimonta con protagonisti Cappelletti e Lacey: a 3 minuti e 4 secondi dalla fine dell’incontro i bianconeri sono a meno uno dai padroni di casa (71-70) e trenta secondi dopo il play ex Torino completa l’opera (71-72). La tripla di Allen sembra togliere ogni speranza (79-74), invece ancora una volta i bianconeri riaprono il match: a 11 secondi dalla fine Pellegrino fa 2/2 dalla lunetta (81-78), ma non basta.

Cantù vs APU OWW Udine 81-78 (17-16, 35-39, 56-49)

S. Bernardo/Cinelandia Park Cantù: Stefanelli 4, Sergio 9, Johnson 24, Nikolic 10, Boev, Borsani ne, Da Ros, Bucarelli 3, Cusin 2, Bayehe 11, Allen 18. All. Marco Sodini.

APU Oold Wild WEst Udine: Cappelletti 22 punti, Walters 13, Mussini 6, Pieri, Esposito 2, Giuri 8, Nobile ne, Pellegrino 5, Italiano, Lacey 22, Ebeling. All. Matteo Boniciolli.

Arbitri: Gagliardi, Salustri, Perocco.

Uscito per cinque falli: Cusin, Walters.

Uff. stampa Apu OWW