Il Guerriero Padova procede sul velluto e schianta Oderzo

Un altro secondo tempo da vera capolista suggella la vittoria numero 11 del Guerriero Padova in altrettante giornate. Continua a marciare spedita la banda di coach Volpato, che resta saldamente in vetta alla classifica del campionato di C Gold, piegando anche la resistenza di OderzoChinellato, che raggiunge e sorpassa quota 800 punti in maglia UBP, è il mattatore della serata al PalaBerta di Montegrotto, ma è ancora una prestazione collettiva di ottimo livello su entrambi i lati del campo a permettere ai padroni di casa di dilagare nel corso della ripresa.

Prima di allora, gli ospiti erano rimasti in partita mettendo in difficoltà il Guerriero fino a issarsi sul +7. Dopo un primo quarto, in cui lanciava segnali di nervosismo di fronte ad alcuni fischi arbitrali (20-24) e concedeva spazio all’attacco di Oderzo, l’Unione riusciva a sciogliere la tensione prendendo il comando delle operazioni: il viaggio in lunetta di Benfatto valeva il sorpasso (40-39) e da quel momento l’incontro si metteva in discesa (47-42).

Nella ripresa non c’era praticamente più storia: i canestri in successione di Chinellato spingevano avanti l’UBP che in un amen incrementava il proprio vantaggio oltre la doppia cifra (61-48). Una tripla di Coppo e un bel piazzato di Benfatto scrivevano +19 sul tabellone luminoso (67-48). Padova viaggiava quindi sul velluto materializzando un parziale alla fine del terzo quarto (23-6), che non lasciava scampo alla formazione opitergina che tentava in qualche modo di aggrapparsi all’estro del suo top scorer Cagnoni (70-48).

L’ultima frazione era infatti di pura accademia: il margine del Guerriero lievitava fino al +32 (88-56). Nei restanti 3’ finali, come già avvenuto nella precedente giornata a Mirano, Volpato schierava il veterano Benfatto, insieme a un quartetto di giovani formato da Stavla, Bruzzese, Favaro (autore di 19 punti nello scorso turno del campionato di Promozione con la casacca dell’Albignasego) e Vinciguerra che realizzava anche il suo primo canestro in C Gold accolto dall’ovazione della panchina padovana.   

Note statistiche: l’UBP ha chiuso con ben sei uomini in doppia cifra segnando in totale 96 punti, ovvero quello che è finora il suo massimo stagionale in una singola gara. Con l’indisponibile Bombardieri, che dovrebbe rientrare subito nei ranghi, la priorità è recuperare appena possibile l’infortunato Meneghin, scavigliatosi in allenamento nei giorni scorsi. All’orizzonte si profila un altro confronto diretto: domenica prossima, ore 18, il Guerriero chiude l’anno al PalaMazzali di Bolzano contro il solido Piani, secondo della classe che insegue a distanza di quattro punti insieme a Montebelluna.     

Guerriero Padova vs Calorflex Oderzo 96-70 ( 20-24, 47-42, 70-48)

Unione Basket Padova: Stavla 3, Vinciguerra 2, Chinellato 22, Favaro, Andreani 10, Maran 8, Coppo 14, Benfatto 11, Andreaus 12, Bruzzese, Campiello 14. All. Volpato. Ass. Augusti.  

Oderzo Basket: Masocco 4, Cagnoni 23, Alberti 6, Nardin 12, Ndiaye, Razzi, Vita Sadi 13, Ongaro 5, Bucciol, Bandiera 3, Artuso 4. All. Guerra.  

Arbitri: Langaro di Arzignano (Vi) e Rossi di Badia Polesine (Ro).

Note: Tiri liberi: Padova 26/32, Oderzo 15/19.

Uff. stampa UBP