La Vis fa suo il derby a Sacile e si regala un dolce Natale

La Vis Spilimbergo si regala un dolce Natale, andando a vincere il derby in casa dell’Humus Sacile. Non era una sfida facile il derby sulle sponde del Livenza, vuoi per il lungo stop da gara dei ragazzi, vuoi per le vicissitudini di infortuni che stanno condizionando la stagione. Ma la squadra ha risposto alla grande e dopo una partenza difficile, ha preso per mano l’incontro e, da metà del secondo periodo, non ha mai più permesso all’Humus di mettere il naso avanti nel punteggio.

Coach Marchettini, con Trevisan e Bardini in panchina ma indisponibili, inizia con un quintetto base composto da Bagnarol, Sovran, Gallizia, Gaspardo e Bianchini mentre i padroni di casa scendono in campo con Gelormini, Gri, Scodeller, Zambon e Pignaton. Dopo un avvio equilibrato sono due canestri di Fabbro a dare il massimo vantaggio all’Humus sul 16-8 a 3’54” con la Vis pasticciona e per niente fluida in attacco. Un 2+1 di Bianchini, dopo il time-out Vis, apre ad una reazione mosaicista con Bagnarol a timbrare la prima tripla dell’incontro dall’angolo: 18-14 a 2’. Quattro liberi di Gallizia ripristinano la parità con Gaspardo a siglare da dentro l’area il vantaggio prima del 20-20 che chiude il primo periodo.

Secondo parziale all’insegna dei break, perché dopo il 4-0 iniziale dell’Humus che ricalca l’avvio del primo periodo, ecco un prepotente 0-7 chiuso da una tripla di Gaspardo. Reazione locale (29-27) ma Bagnarol trova una bomba da oltre 9 metri per il nuovo vantaggio Vis: 29-30 a metà periodo. Nuovo allungo Vis con la bomba di Bertuzzi dall’angolo e la penetrazione di Passudetti (33-38) con il quarto che si chiude con un’altra bomba allo scadere di Bertuzzi dall’angolo per il 37-44

Nella ripresa sale d’intensità l’Humus, ispirata da un ottimo Palazzi che ne mette 5 di fila. Nonostante questo la Vis tiene il colpo, si affida in particolare a Passudetti mentre la tripla di Gaspardo è quanto mai preziosa: 49-54. Gallizia ci delizia con un giro e tiro dai 4 metri poi è Bagnarol, da tre, a dare il massimo vantaggio: 53-62.

Altra tripla di Bertuzzi a cui risponde Palazzi (59-65 a 7’20”) ma a fil di 24” è provvidenziale l’arresto e tiro di Passudetti, come pure il rimbalzo offensivo, convertito in due punti, di Gaspardo: 60-69 a 5’. Sono quindi 5 punti consecutivi di Bagnarol a segnare profondamente il solco tra le due formazioni (62-74) con la Vis che controlla e porta a casa un successo quanto mai prezioso per chiudere al meglio l’annata.

Tra i singoli da registrare la prova di Gaspardo (doppia doppia con 17 e 10 carambole) e quella di Bagnarol (stakanovista con 40’ in campo e 23 punti, 7 falli subiti e 5 assist) ma buone sono state le prove di tutti: Bianchini 10 rimbalzi (40 totali di squadra), Gallizia e Passudetti quasi in doppia doppia (10 + 9 rimbalzi il primo, 12 e 9 falli subiti il secondo) mentre Bertuzzi dall’angolo si è ricordato di essere quasi una sentenza da tre punti.

Humus Sacile vs Vis Spilimbergo 66-78 (20-20, 37-44, 53-62)

Humus Sacile: Del Ben 4, Gri 10, Biscontin, Gelormini 4, De Marchi 6, Fabbro 14, Palazzi 10, Corazza, Scodeller 10, Zambon 4, Tadiotto, Pignaton 4. All. Fantin.

Vis Spilimbergo: Bertuzzi 9 (3/5 da 3), Sovran (0/1 da 2), Cicala, Peresson (0/1 da 2), Passudetti (4/8, 0/4), Bagnarol 23 (2/3, 4/8), Gallizia 10 (3/7, 0/2), Gaspardo 17 (4/9, 2/4), Bianchini 7 (2/8). N.e. Bardini, Zomero, Trevisan. All. Marchettini.

Arbitri: Balducci di Valvasone Arzene e Romeo di Pagnacco.

Note: Sacile: T.l. 14/18; 3pt: 4 (Palazzi, De Marchi 2). Spilimbergo: T.l. 21/30; 3pt: 9/23.

Ora pausa per le festività natalizie, con il prossimo match in casa sabato 8 gennaio contro Cividale.

Uff. stampa Vis Spilimbergo