Trento, domani in campo contro Andorra

I bianconeri affrontano gli spagnoli nella sfida della BLM Group Arena: palla a due alle 20.00, biglietti disponibili online e allo Store; diretta Sky Sport Arena.

1. Dolomitici

La Dolomiti Energia Trentino domenica contro Napoli ha colto il primo successo del suo complicato inizio di anno solare 2022: i ragazzi di coach Molin ancora una volta hanno impressionato per capacità di compattarsi nelle difficoltà e di superare ostacoli impegnativi come, nell’ultimo caso, le assenze di Jordan Caroline e capitan Toto Forray. L’ala americana nel frattempo è rientrata a Trento, dove dovrà completare l’iter per riottenere l’idoneità sportiva per tornare a disposizione dello staff tecnico e atletico. 

La difficoltà delle sfide sulla strada dei bianconeri però è destinata a crescere ancora: le partite ravvicinate con Andorra (domani), Varese (venerdì alle 20) e ancora Varese, stavolta in trasferta (domenica, ore 18) saranno un altro banco di prova davvero impegnativo per Flaccadori e compagni per verificare le ambizioni dei bianconeri in coppa e in campionato. Se in EuroCup l’Aquila è chiamata ad un’impresa per andare a artigliare l’ottavo posto che varrebbe la qualificazione ai playoff, in campionato la sfida di venerdì con Varese determinerà la posizione dei bianconeri nella griglia della Final Eight di Coppa Italia raggiunta dopo sei anni di assenza.

2. Luca Conti, spirito trentino

Il volto del successo interno contro Napoli è senza dubbio stato quello di Luca Conti: il trentino classe 2000 nella sfida contro i campani ha dimostrato una volta di più di avere assorbito da capitan Forray e dai suoi compagni e allenatori la die-hard mentality identitaria dell’Aquila Basket. Oltre alla quantità sui due lati del campo poi c’ì stata anche la qualità: 8 punti, 7 rimbalzi, 2 stoppate. Tutti e tre nuovi massimi in carriera in Serie A con la maglia di Trento che ha cominciato a vestire nell’Under 13 e che oggi sfoggia con orgoglio sui campi di campionato ed EuroCup. 

3. Andorra e il nuovo coach

Il bilancio stagionale di Andorra è quasi perfettamente speculare rispetto a quello della Dolomiti Energia, visto che gli spagnoli si sono resi protagonisti di un buon avvio di coppa (5 vittorie e 4 sconfitte, con ancora da recuperare la sfida contro Wroclaw) mentre stanno faticando oltremodo in ABC, dove hanno colto 5 successi in 17 partite. Risultati che sono costati il posto di allenatore a coach Ibon Navarro, sostituito proprio in questi giorni dal suo assistente David Eudal. Inutile sottolineare quanto sarebbe importante per il MoraBanc partire con il piede giusto in questo nuovo capitolo tecnico. 

Le armi migliori degli spagnoli, dal punto di vista offensivo, sono il razzente play ex Partizan Cody Miller-McIntyre, un uragano di energia da 15 punti e 7 assist di media (10 punti ma ben 12 assist nel precedente stagionale con vittoria di Andorra 85-73); e l’ala ex Milano e Cremona Drew Crawford, realizzatore da tutte le posizioni (10,1 punti di media). Come tutte le squadre della ACB, Andorra gioca una pallacanestro corale in cui responsabilizza tanti giocatori sul parquet in termini di minuti in campo e conclusioni a canestro. 

Per la Dolomiti Energia è la partita numero 16 in EuroCup contro una squadra spagnola: 3 vittorie e 12 sconfitte il bilancio dei precedenti.  

Ufficio Stampa Aquila Basket – Marcello Oberosler