Trento, il round 11 di EuroCup è di Andorra

I bianconeri, di nuovo senza Forray e Caroline, cedono agli spagnoli che allungano tra secondo e terzo quarto: Aquila ora attesa dalla doppia sfida in pochi giorni contro Varese, prima venerdì 28 gennaio (in casa, ore 20.00) e poi domenica 30.

La Dolomiti Energia Trentino esce sconfitta dalla BLM Group Arena al termine del Round 11 di regular season in 7DAYS EuroCup: vince 71-82 il MoraBanc Andorra, capace di inserire le marce alte dal punto di vista della produzione offensiva a cavallo tra secondo e terzo periodo di gioco. Rimane ferma a una vittoria in classifica la formazione bianconera, che vede allontanarsi nel gruppo A l’ottavo posto che significherebbe qualificazione ai playoff di coppa. In una serata segnata, come ormai purtroppo di consueto, da un paio di assenze pesanti nel roster a disposizione di coach Lele Molin (Forray e Caroline), i padroni di casa faticano a tenere alto per tutti i 40’ il livello di intensità del proprio gioco, finendo per soffrire parecchio al tiro (intorno al 35% dal campo).

Il migliore a referto per l’Aquila è un Wes Saunders da 13 punti e sei rimbalzi, a quota 12 ci sono Cam Reynolds e un Andrea Mezzanotte (3/4 da tre; cinque rimbalzi) sempre più convincente per intraprendenza e qualità. In doppia cifra anche Desonta Bradford, che ai suoi 11 punti aggiunge anche sette rimbalzi, quattro assist e quattro recuperi.

La cronaca | L’avvio di partita è all’insegna dell’equilibrio: in un primo quarto senza acuti per entrambe le squadre, sono la difesa di Trento e un Flaccadori da sette punti a referto a tenere in parità il punteggio dopo i primi 10’ di gioco. Una tripla di Mezzanotte è l’unica fonte di luce in un secondo quarto davvero “buio pesto” per i bianconeri, che con il passare dei minuti vedono gli ospiti salire di colpi soprattutto grazie alle stoccate dall’arco di Crawford. Il 31-41 con cui le squadre vanno all’intervallo lungo si trasforma presto in un vantaggio superiore ai venti punti per gli spagnoli, che sembrano in controllo della situazione anche grazie alla leadership di Hannah e Miller-McIntyre. Trento trova nella freschezza di Mezzanotte e Bradford i canestri per tornare a -10 a 2’30” dalla fine della partita, ma a quel punto gli ospiti non tremano e colgono il proprio sesto successo stagionale in EuroCup.

Dolomiti Energia Trentino vs Andorra 71-82 (15-15, 31-41, 50-65)

Dolomiti Energia Trentino: Bradford 11, Williams 8, Reynolds 12, Gaye ne, Conti 4, Morina ne, Zangheri ne, Flaccadori 9, Saunders 13, Mezzanotte 12, Ladurner 2. Coach Molin.

MoraBanc Andorra: Miller-McIntyre 9, Pauli 7, Olumuyiwa 9, Llovet 10, Hannah 12, Noua, Nakic 7, Diagne 7, Crawford 15, Colom ne, Arteaga 6. Coach Eudal.  

Le parole di coach Lele Molin | «Congratulazioni ad Andorra, ha giocato la gara con grande impatto fisico. Noi non abbiamo avuto abbastanza energia e forza per controbattere, la squadra ha dato tutto ma non è stato abbastanza. Abbiamo sofferto la loro presenza dentro l’area, noi abbiamo fatto fatica nelle percentuali al tiro e nell’intensità difensiva. Detto questo, guardiamo avanti, dobbiamo cercare di portare a casa alcune cose positive. Abbiamo avuto un buon contributo di Mezzanotte, Conti e Ladurner anche oggi, venerdì ci aspetta una partita molto importante che affronteremo in una condizione non ideale ma daremo il massimo».

La prossima | Per i bianconeri non c’è tempo per rifiatare: venerdì 28 alle 20.00 sfideranno in casa l’Openjobmetis Varese nel recupero del 13esimo turno di campionato. 

Ufficio Stampa Aquila Basket – Marcello Oberosler