L’Alperia che non ti aspetti, a ranghi ridotti non sfigura

Quella contro la Apu Udine non doveva e non poteva essere la partita della vittoria per l’Alperia Bolzano, solo in parte per le differenti posizioni in classifica, soprattutto per la situazione che stanno affrontando le bolzanine, con ben 3 giocatrici importanti fuori gioco, non disponibili nemmeno in panchina. Giorgia Assentato e Alessia Egwho oltre ad Andrea Iob, primo cambio proprio di quest’ultima, lasciando quindi la squadra senza centri di ruolo.

2 a 0 per mano di Laura Cremona immediatamente seguito da un paio di centri di Udine alla quale il BCB ha tentato di opporre resistenza, per poi cedere via via nel primo quarto, quando il tabellone ha segnato il +17, arrivato dopo due minuti del secondo a ben +19.

Partenza quindi bruciante delle friulane, che ha fatto subito temere ad una disfatta senza resistenza, ed invece una prova di carattere nonostante le importanti assenze, il collettivo si è unito e, in barba alle rotazioni minime, ha messo in campo grinta e cuore, che hanno permesso di risalire fino al -7 con una bomba di Ovner. Andando ben oltre ogni miglior auspicio dei più ottimisti di natura, vincendo il parziale per 22 a 14.

Nel terzo quarto, anche se con qualche canestro sbagliato di troppo, sono riuscite a tenere mantenendo la differenza canestri in sostanziale pareggio 17 a 18 per il 49 a 59 finale.

Negli ultimi dieci minuti con le forze oramai al minimo e tutto il potenziale di Udine, capitanata da una scatenata Mosetti da 25 punti e Blasigh da 15, ottimamente spalleggiate dall’ottima ex di turno Lorena Molnar 12 e 9 rimbalzi, le ospiti scavano il solco chiudendo 66 a 82, una partita che inizialmente non prevedeva grandi emozioni ed invece ha offerto un gioco scintillante.

Per Bolzano 24 punti della sempre presente Evelyn Ovner e 14 di Safy Fall nuovamente in doppia cifra. Alcuni minuti in campo anche per la giovanissima Rosa Kob classe 2007.

Coach Sacchi: ”Siamo state veramente grandi questa sera, anche se qualcuno guardano il punteggio mi crederà matto. Abbiamo passato l’ennesima settimana allucinante con mille problemi da martedì, non ci siamo nemmeno allenate e come avete visto alcune ragazze non erano nemmeno in panchina. Non so come e quando le recupereremo. Dopo un primo quarto allucinante, dove non sapevamo nemmeno come affrontare la situazione, abbiamo reagito e abbiamo giocato due quarti veramente super. Nel IV siamo arrivati a -8 palla in mano e le ragazze ci hanno messo tutto il cuore che hanno. Contro la squadra più in forma del  momento questo è un ottimo segnale, chiaro che adesso dobbiamo riuscire a recuperare qualcuno e avere continuità potendoci allenare. D’altro canto giochiamo siamo fortunate, nel mondo ci sono ben altri problemi, quindi non piangiamoci addosso, ripartiamo lunedì con chi sarà disponibile e vedremo cosa accadrà mercoledì nel derby, sabato a Carugate e avanti così perché oramai giochiamo ogni 3 giorni. Ripartiamo dal cuore di questa sera.”

“I nostri allenatori ci hanno chiesto di giocare nonostante le difficoltà senza perdere lucidità – prosegue Safy Fall –  ci abbiamo provato e abbiamo fatto il possibile anche se il punteggio dice altro spero si sia visto che noi ci abbiamo messo veramente tutto ciò che avevamo.

Alperia Bolzano vs Delser W.APU 66 – 82 (10-27, 32-41, 49-59)

Alperia Basket Club Bolzano : Cremona* 5 (1/4, 1/1), Servillo* 7 (1/1, 1/4), Fall* 14 (5/8, 1/4), Ovner* 22 (6/16, 2/6), Desaler, Schwienbacher 3 (0/2, 1/5), Castellaneta 9 (1/2, 2/2), Kob, Vella* 6 (2/5, 0/1). Allenatore: Sacchi R.

Tiri da 2: 16/41 – Tiri da 3: 8/23 – Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 29 6+23 (Ovner 8) – Assist: 9 (Servillo 3) – Palle Recuperate: 10 (Servillo 3) – Palle Perse: 12 (Vella 6)

Delser W.APU Crich Udine E: Codolo, Buttazzoni, Blasigh* 15 (4/7, 2/6), Molnar* 12 (5/9, 0/1), Braida 6 (3/4, 0/1), Turel ne, Missanelli* 8 (3/8, 0/4), Lizzi 6 (3/4 da 2), Pontoni 2 (0/0, 0/0), Da Pozzo* 8 (4/5, 0/1), Mosetti* 25 (8/14, 2/4) Allenatore: Riga M.

Tiri da 2: 30/52 – Tiri da 3: 4/17 – Tiri Liberi: 10/12 – Rimbalzi: 47 13+34 (Da Pozzo 12) – Assist: 8 (Blasigh 5) – Palle Recuperate: 7 (Blasigh 3) – Palle Perse: 17 (Missanelli 5)

Arbitri: Gurrera S., Di Mauro A.

Ufficio stampa Basket Club Bolzano