La dieta corretta per i giocatori di basket

L’alimentazione è fondamentale per qualsiasi giocatore di basket che voglia ottenere prestazioni al top, migliorare il proprio fisico e avere sempre le giuste energie per dare il massimo in campo. Per questo bisogna equilibrare i nutrienti giusti e comprendere come appagare il fabbisogno energetico, magari inserendo nella dieta integratori naturali e capire quali consumare per ottenere il giusto sprint. Ecco un approfondimento generale sulla dieta dei giocatori di basket.

Fabbisogno nutrizionale quotidiano di un giocatore di basket

Il 60% del fabbisogno energetico quotidiano di un giocatore di basket deve essere costituito da carboidrati ed è fondamentale che i lipidi non superino il 15% per tenere a bada la massa grassa. Il 25% deve essere formato da vitamine e proteine.

Tra gli alimenti necessari da consumare ci sono cereali, verdura e frutta. Non bisogna dimenticare di bilanciare anche il giusto apporto giornaliero di calcio e ferro, quindi alimenti come pollo, legumi, spinaci, latticini e pesce, devono sempre essere presenti nei pasti.

Come sono organizzati i pasti

Il numero di pasti per una dieta sana è 5, a colazione i giocatori di basket devono consumare principalmente latte e cereali, due volte a settimana è possibile concedersi anche 20 grammi di burro di arachidi. Il secondo pasto è lo spuntino, di solito un toast al prosciutto (meglio se con pane integrale) oppure frutta fresca di stagione.

A pranzo bisogna fare un pasto completo, quindi integrare carboidrati e proteine, pasta, carni bianche, insalata e frutta è la combinazione consigliata. I dosaggi non devono superare i 100 grammi a porzione.

La merenda pomeridiana è costituita principalmente da frutta fresca o yogurt, massimo due volte a settimana è possibile concedersi un gelato artigianale di 150 grammi.

A cena è consigliato consumare legumi e verdure per concludere con un po’ di frutta. È possibile invertire l’ordine della carne e dei legumi tra cena e pranzo, due o tre volte a settimana bisogna sostituire carne o legumi con il pesce fresco.

Sono rigorosamente vietati nella dieta i superalcolici, carni rosse particolarmente grasse, fritti e qualsiasi cibo molto condito e con abbondante presenza di sale. È possibile inserire la pizza una volta a settimana o ogni 10 giorni.

Cosa mangiare prima e dopo una partita di basket

Soprattutto prima di una gara di basket, l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale per ottenere prestazioni di qualità più alta in campo.

La sera prima della partita è consigliato non esagerare a cena e mantenersi leggeri, nelle ore che precedono la gara (3 ore) è consigliato il digiuno o al massimo uno yogurt leggero. Dopo la gara è necessario reintegrare i nutrienti spesi, sali minerali almeno per 250cl, mescolati con acqua leggermente frizzante, pasto leggero e vario a seconda della dieta.

In generale la dieta di un giocatore di basket non si differenzia particolarmente dal regime alimentare di ogni sportivo professionista ma sarà fondamentale personalizzare l’alimentazione secondo le particolari caratteristiche personali: peso, altezza, massa grassa, metabolismo e così via.