LNP, la preview di APU OWW – Orasì Ravenna

A cura di: Guido Cappella – Area Comunicazione LNP con la collaborazione degli Uffici Stampa dei Club di Serie A2 Old Wild West

  • Dove: Palasport “Carnera”, Udine
  • Quando: giovedì 21 aprile, 20.00
  • Arbitri: Catani, Gagno, Pecorella
  • In diretta su LNP Pass: https://bit.ly/3EzGV0E

Qui Udine

Carlo Campigotto (assistente allenatore) – “Ravenna ha dimostrato di essere un’ottima squadra, ben allenata, con moltissime soluzioni soprattutto nel reparto esterni, con il playmaker americano (Austin Tilghman, ndr) rivelatosi assoluta sorpresa del campionato e con giocatori pericolosi dall’arco e dotati di grande esperienza come Giulio Gazzotti e Alessandro Simioni, senza dimenticare Daniele Cinciarini, che è un vero e proprio califfo per la categoria. Noi dobbiamo giocare ogni gara con la massima attenzione, difendendo il primo posto del girone Verde. La sconfitta di Cantù a Fabriano è la dimostrazione che la fase a orologio non va sottovalutata”.

Marco Giuri (giocatore) – “Indipendentemente da quello che fanno le altre squadre siamo nella condizione di poter guardare solo noi stessi. Sappiamo che dobbiamo vincere ogni partita per poter conservare il primo posto del girone Verde”.

Note – In dubbio la presenza di Brandon Walters, che nel corso della gara con Next Nardò ha subito una botta al ginocchio destro. Tra gli ex dell’incontro segnaliamo Giulio Gazzotti che ha vestito la casacca dell’Apu Old Wild West Udine nel corso della stagione 2019/20. È ancora possibile acquistare i biglietti per la gara con l’OraSì e i mini abbonamenti (comprensivi dell’ingresso per la gara con la Tezenis Verona) attraverso il circuito VivaTicket (online e nelle rivendite autorizzate della provincia di Udine).

Media – Diretta streaming su LNP Pass. Sono previsti aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook (www.facebook.com/apudine) e sui profili ufficiali Instagram (@apu.udine) e Twitter (@apudine) dell’Apu Old Wild West Udine.

Qui Ravenna

Mauro Montini (direttore sportivo) – “Udine è la dominatrice del girone verde, ha il terzo miglior attacco e la miglior difesa, ha perso solo quattro partite ed è una squadra costruita per fare il salto di categoria, con un organico lunghissimo e con un allenatore di grande esperienza e grande livello come Boniciolli. Udine rientra fra le piazze storiche della pallacanestro italiana, che manca nella massima serie da molti anni dopo il ciclo di Snaidero; l’obiettivo di questa nuova e importante proprietà è ritornare in Serie A per sedersi al tavolo con le grandi squadre del basket nazionale. Ravenna deve sfruttare questi confronti per migliorare alcune situazioni e per dare conferma alla sua solidità in alcuni concetti. Andando avanti le difficoltà aumentano, si incontrano difese più dure, roster più lunghi e un livello di giocatori più alto e quindi per noi deve essere un’esperienza formativa per prepararci nel migliore dei modi ai playoff”.

Alessandro Simioni (giocatore) – “Nel finale della prima fase nel nostro girone abbiamo affrontato Chiusi, Scafati e Forlì, quindi siamo preparati a giocare contro formazioni di altissimo livello. In questa fase a orologio ci aspettano altre tre partite altrettanto toste, che richiederanno un dispendio energetico elevato, come d’altronde ha richiesto la gara con Torino. Pertanto sarà importante il recupero fisico e mentale per mettere in campo l’energia giusta in ogni sfida”.

Note – Niente da segnalare.

Media – Diretta in streaming su LNP Pass (https://lnppass.legapallacanestro.com/). Aggiornamenti in diretta sui profili social dell’OraSì Basket Ravenna alla fine di ogni quarto (Facebook, Instagram, Whatsapp).