Il Guerriero Padova chiude in bellezza contro Riese

Il Guerriero Padova termina la regular season con l’ennesima vittoria – la ventiquattresima in campionato e l’undicesima consecutiva nel girone di ritorno (compresi i match da recuperare) -, mantenendo l’imbattibilità casalinga. L’anticipo del recupero, valido per l’ultima giornata d’andata di Serie C Gold, poneva l’UBP di fronte all’ostacolo The Team Riese a distanza di appena 19 giorni dalla sfida di ritorno, quando i ragazzi di coach Volpato avevano matematicamente blindato il primo posto, espugnando in rimonta l’ostico campo trevigiano. Si trattava quindi di un altro test utile per oliare i meccanismi e affinare i giochi prima del via ai playoff in cui l’Unione dovrà misurarsi ai quarti di finale con la Codroipese che ha strappato l’ottavo posto liquidando la Virtus Murano (72-49).

Dall’altra parte, invece, The Team si presentava a Mortise con l’obiettivo di fare lo sgambetto alla capolista per scongiurare il rischio di perdere la quinta posizione in graduatoria appannaggio di Oderzo. Al PalaSavio sono in effetti gli ospiti a partire meglio (8-15), salvo poi incassare un break 10-0 non appena i padroni di casa entrano in ritmo (18-15). Dopo aver terminato in crescendo il primo parziale (25-19), Padova avanza fino al +10 (29-19), ma Riese impiega un amen per rimettersi in carreggiata, re-inserendo la freccia del sorpasso con un viaggio in lunetta di Marini (33-35). È una fase favorevole alla squadra di coach Campagnolo (36-41), brava a sfruttare qualche passaggio vuoto del Guerriero e a presentarsi avanti anche alla pausa lunga (41-43)

Se nel primo tempo, l’UBP paga dazio tra palle perse e qualche sbavatura di troppo in attacco, venendo tenuta in linea di galleggiamento dalle triple di Andreani, non è così nella ripresa. Sospinta anche dal tifo di bambini e ragazzi del settore minibasket della Pro Pace, l’Unione mostra un altro piglio riprendendo le redini dell’incontro (54-48), anche se non riesce di fatto a scrollarsi di dosso il fiato degli avversari (60-56). Lo farà solo nell’ultimo periodo scappando sul +13 grazie a due triple consecutive di un mortifero Stavla e un’altra conclusione frontale dall’arco del solito Chinellato (72-59). A scavare il solco è poi uno scatenato Campiello (top scorer con 19 punti, conditi da 7 rimbalzi), che manda a bersaglio altri due tiri dalla lunga distanza (84-66), facendo calare il sipario a 1’ dallo scadere (85-68).

Ora l’attesa è tutta per i playoff, in cui il Guerriero tenterà di confermare quanto di buono fatto durante la stagione regolare. In attesa delle date ufficiali da parte della Fip Veneto, gara-1 del quarto di finale contro Codroipo è prevista per domenica 8 maggio, ore 18, ancora nel catino del PalaSavio a Mortise, con i biancoscudati che potranno contare sempre sul fattore campo nell’eventualità sia necessario ricorrere alla “bella”.

Guerriero Padova vs The Team Riese 85-68 (25-19, 41-43, 60-56)

Unione Basket Padova: Stavla 14, Vinciguerra, Chinellato 12, Andreani 14, Maran 3, Coppo 9, Bombardieri ne, Benfatto 9, Bruzzese 5, Meneghin, Campiello 19. All. Volpato. Ass. Augusti.

The Team Riese Pio X: Mabilia 5, Volpato 8, Brigato 17, Bizzotto 4, Rigon, Marini 7, Civiero 2, Campagnolo P., Buratto 13, Lazzarotto, De Bortoli 12. All. Campagnolo F. Ass. Sonda.

Arbitri: Volgarino di Vicenza e Gorza di Padova.

Note: Tiri liberi: Padova 9/13, Riese Pio X 16/20.

Uff. stampa UBP