Buona anche l’ultima casalinga per Futurosa

Futurosa Bluenergy controlla senza troppi patemi l’ultimo match casalingo della Pool Promozione contro una Rovigo che scende all’Allianz Dome senza alcuna pressione, essendo già fuori dai giochi promozione. Rovigo contiene il distacco per tutto il primo tempo, in cui si sbaglia molto da entrambe le parti: 20 minuti comunque piacevoli per il pubblico per il grande impegno agonistico e la fisicità che entrambe le squadre mettono sul parquet.

Futurosa Bluenergy cede molti centimetri alle rodigine ma, con la solita difesa di anticipo e pressione e un tagliafuori da manuale del basket, contiene bene la batteria di lunghe di Rovigo, che si affida molto ai buoni movimenti di Stawinska, con Miccoli e Cumbat presto limitate dai falli. E’ il comparto delle “piccole” Futurosa a scavare il divario, mettendo grande pressione sulle guardie venete e limitando a 2 punti la temuta Chicchissiola con Castelletto e Sammartini che sono due monumenti in difesa. Si va all’intervallo sul 32-18: un +14 che pare quasi “deludente” per i distacchi a cui ci ha abituato Bluenergy in questo campionato.

Infatti, al rientro dagli spogliatoi la musica cambia: Futurosa mette grande pressione sulle portatrici di palla e sul primo passaggio, recupera palloni e corre in contropiede, facendo il gioco che predilige e Rovigo resta a guardare. Con Streri, Fraile e Sammartini si rivede anche il tiro dall’arco, grande assente nel primo tempo. Futurosa Bluenergy scappa in un attimo a +25 e chiude la partita.

Solo accademia nell’ultimo quarto, che resta comunque combattuto con Rovigo che non vuole abbassare le armi. Buone le indicazioni per coach Scala soprattutto nella seconda parte di match: una partita sempre combattuta, utilissima per mantenere alta la tensione agonistica delle rosanero, in vista degli importantissimi appuntamenti delle prossime settimane.

Sabato 14 maggio Futurosa fa visita a Lupe San Martino, per uno scontro al vertice che definirà le prime due posizioni del girone. Poi una settimana di pausa e a seguire semifinale ed eventuale finale promozione contro le vincenti di altrettanti spareggi tra Emilia Romagna, Lombardia, Lazio e Sicilia. Complicati incroci tra 16 squadre che definiranno i nomi delle 4 formazioni che saliranno in serie A2.

Foto Panda images

Futurosa Bluenergy vs Rhodigium Basket 68-44 (21-13, 32-18, 53-28)

Futurosa Bluenergy: Streri 9, Cumbat 6, Castelletto 4, Croce 5, Fraile Diaz 12, Miccoli 15, Grassi 3, Marassi, Sammartini 12, Carini 2.

Rhodigium Basket: Vaccarini 8, Turri 5, Bonivento 5, Ferri 1, Marchetti, Furlani 4, Cognolato ne, Chicchisiola 2, Stawinska 15, Modena 4.

Uff. stampa Futurosa