L’Apu si aggiudica anche Gara 2

Al PalaCarnera è di nuovo festa bianconera! Al termine di una gara dominata dai primissimi minuti l’Apu Old Wild West Udine batte per la seconda volta in due giorni l’Allianz Pazienza San Severo con un perentorio 84-54 e porta la serie dei quarti di finale play di Serie A2 2021-2022 (Tabellone Oro) sul 2-0. Decisivo, dunque, potrebbe rivelarsi il match in programma venerdì alle 21.00 al PalaSport Falcone e Borsellino di San Severo (in provincia di Foggia): in caso di vittoria, infatti, il team di Matteo Boniciolli staccherebbe il pass per le semifinali, in programma a partire dal 22 maggio. Mvp bianconero Nazzareno Italiano, autore di 8 punti e con 17 di valutazione complessiva.

Senza Trevor Lacey (alle prese con un lieve risentimento muscolare al bicipite femorale destro) e con Manny Suarez a bordocampo a incitare i suoi nuovi compagni di squadra, coach Boniciolli schiera dall’inizio Cappelletti, Nobile, Ebeling, Antonutti e Walters. Il primo canestro però viene siglato dall’Allianz Pazienza (priva di Sabin, infortunato), a segno dopo un minuto con Piccoli (0-2). Sul possesso successivo l’Old Wild West impatta con Walters (2-2) e completa la rimonta con Nobile, che realizza la prima tripla della serata (5-2). A metà periodo i bianconeri si portano sul +8 con Antonutti (12-4). A poco più di tre minuti dalla fine del primo periodo, l’Apu Udine incrementa il vantaggio, grazie a Pellegrino, che sfrutta lo splendido assist di Esposito (15-6). Lo stesso pivot siciliano ribadisce il distacco a un minuto dal termine del primo quarto (18-9), mentre Mussini firma il +11 (20-9) dalla lunetta (2/2, fallo di Serpilli).

La seconda frazione si apre con la bomba di Italiano che vale il +14 (23-9). L’Apu continua a incrementare il proprio vantaggio: in tre minuti salgono a 23 i punti di divario tra le due formazioni (32-9). Moretti interrompe il parziale (12-0) dei friulani (32-11), ma pochi secondi più tardi la tripla di Cappelletti vale il massimo vantaggio: +24 (35-11). L’Allianz Pazienza prova a ridurre il gap, ma l’Old Wild West mantiene il pieno controllo del match: i liberi trasformati da Italiano (fallo di Berra) a un minuto e 15 secondi dall’intervallo lungo valgono il +22 (48-26). Con i liberi trasformati da Pepper (2/2, fallo di Giuri) si chiude il primo tempo con il punteggio di 50-29.

L’avvio del terzo quarto è condito da numerosi errori da entrambe le formazioni. Solo dopo un minuto e 31 secondi di gioco l’Apu si sblocca con Antonutti che subisce anche il fallo di Sabatino (1/1, 53-29) e subito dopo Ebeling su assist di Cappelletti consente all’Old Wild West di volare a +26 (55-29). A metà periodo Antonutti ribadisce (60-35), mentre a 2 minuti e 40 secondi dalla terza sirena la tripla di Pepper consente all’Allianz Pazienza di portarsi sul -20 (66-46). Stesso divario a 34 secondi dalla fine del periodo quando Pepper trasforma i liberi concessi per fallo di Ebeling (71-51). Mussini, poi, fissa il terzo parziale sul 73-51.

L’ultimo quarto conferma il trend delle precedenti frazioni: dopo tre minuti di gioco Nobile firma il +26 (77-51), chiudendo di fatto l’incontro. A quattro minuti dalla fine dell’incontro l’Old Wild West infligge un pesante -31 ai pugliesi (82-51). Nel finale ancora a segno Esposito per i bianconeri (84-51), prima dell’ultimo canestro firmato da De Gregori.

APU OWW vs San Severo 84-54 (20-9, 50-29, 73-51)

APU Old Wild West Udine: Cappelletti 11 punti, Walters 8, Mussini 9, Pieri ne, Antonutti 10, Esposito 7, Giuri 7, Nobile 5, Pellegrino 10, Italiano 8, Ebeling 9. All. Matteo Boniciolli.

Allianz Pazienza San Severo: Tortu 19 punti, Bertini 5, Serpilli 2, Sabatino 11, Sabin ne, Piccoli 2, Berra, Pepper 11, Petrushevski, Moretti 4, De Gregori 4. All. Luca Bechi.

Arbitri: Rudellat, Morassutti, Calella.

Uscito per cinque falli: nessuno.

Uff. stampa Apu