Gli U17 Allianz conquistano la salvezza in D

Alla fine arriva una meritata salvezza, per la Under 17 biancorossa, nel campionato di Serie D: un risultato inseguito, voluto e conquistato con sudore, lavoro e tanta costanza, quello dei ragazzi di Stefano Comuzzo. 

L’ultimo impegno, sul campo dell’Interclub Muggia, vedeva i biancorossi impegnati contro un team che non aveva più obiettivi particolari, ma che comunque costituiva un’avversaria certamente più esperta rispetto a Fantoma e soci: Sodomaco inizia subito forte, sfruttando la sua fisicità nel primo quarto e con il supporto del solito Rebelli, ma dall’altra parte Obljubech (3/6 da due e 3/4 da tre, oltre a 6 rimbalzi) risponde efficacemente, per il pareggio a quota 17 al 10’. La gara si profila più orientata verso la difesa rispetto all’attacco, ma i ragazzi di Comuzzo riescono a tenere bene botta, anche rispetto ad una maggior fisicità come quella degli avversari: il gioco di squadra dei biancorossi permette di raggiungere il +5 a metà gara e poi, nella ripresa, di continuare a tenere le mani sul volante della partita.

Nonostante Muggia possa contare su uno Zampa concreto e su Rebelli, dall’altra parte Obljubech ed un Gulli trascinatore in queste ultime settimane sono fondamentali: al 30’ siamo sul +9 per Trieste, che poi esce alla distanza ed ha ancora tanta benzina anche nell’ultimo periodo. Muggia, invece, arriva un pò priva di lucidità in attacco (12 punti in 10 minuti) ed i vari LakoseljacFantoma e Gulli concretizzano il periodo che sigla il +19 finale, dando agli Under 17 triestini una meritatissima salvezza, ai danni della NBI Isonzo. 

Interclub Muggia vs Pallacanestro Trieste 53 – 72 (17-17, 30-35, 41-50)

Interclub Muggia: Sodomaco 11, Caineri, Rebelli 13, Zampa 14, Liessi, Bembich, Germani 4, Bernich 4, Galimi, Castellani ne, Persico 5, Poletti 2. All. Vancheri

Allianz Pallacanestro Trieste: Cavinato 3, Raico, Millo, Deangeli 2, Dalibert 1, Obljubech 15, Vecchiet 6, Desobgo 6, Fantoma 13, Lakoseljac 9, Gulli 14, Crnobrja 3. All. Comuzzo

Arbitri: Sabadin e Zanella

Uff. stampa baskeTrieste