Conferme e novità nello staff tecnico dell’Alperia Bolzano

Inizia a prendere forma la squadra dell’Alperia Bolzano per la nuova stagione 2022/23 di serie A2. Con la riconferma di coach Roberto “Cico” Sacchi, coach della serie A2 e responsabile settore giovanile, al Basket Club da 3 anni e ora con un nuovo biennale in mano che lo radica ancora più a Bolzano. CIttà che ci piace oramai definire come la seconda casa, senza nulla togliere alla sua Pavia.

Coach Sacchi, una nuova importante firma per te che ti tiene ben saldo a Bolzano almeno per i prossimi due anni. 

Io e il Basket Club Bolzano abbiamo iniziato un percorso ben preciso 3 anni fa. Nonostante due anni covid abbiamo messo diversi mattoncini per arrivare al nostro obiettivo finale. Non potevo sicuramente lasciare il nostro lavoro a metà e proprio per questo la firma è arrivata in modo assolutamente naturale.

Quest’anno al tuo fianco non ci sarà più  Klaus Schluderbacher che ti aveva assistito nell’ultimo campionato e che la società ringrazia per il suo importante contributo. 

Arriva un professionista che oltre a seguirti in qualità di vice e preparatore della serie A2 si occuperà anche delle giovanili, aspetto a te da sempre molto caro. 

Sì infatti – esordisce coach Sacchi –  ad aiutarmi in questo percorso arriverà una figura molto importante, un giovane professionista che ho avuto modo di vedere all’opera sui campi, sia con giovani team sia con la serie A2 da avversario. Quando abbiamo saputo che c’era la possibilità che si potesse muovere da Treviso non ho esitato un attimo. È un ragazzo che farà tanta strada, molto preparato tecnicamente come allenatore e anche come preparatore, ma soprattutto un ottima persona! Sarà davvero un valore aggiunto per tutto il BCB dalla serie A2 ai gruppi delle più giovani. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con lui!

Diamo quindi il benvenuto a Daniele Altin; laurea magistrale in scienze motorie,  preparatore fisico e allenatore, lo scorso anno in forza alla Nuova Pallacanestro Treviso e già preparatore fisico della FIP Veneto con le selezioni regionali. Come detto ricoprirà oltre al ruolo di vice anche quello di preparatore dalla serie A2 fino alle under seguendo in prima persona anche la parte tecnica. 

Ciao Daniele, benvenuto a Bolzano e in particolar modo benarrivato al Basket Club Bolzano.

Raccontaci un po’ di te, la tua formazione e le tue precedenti esperienze.

“Sono nato il 13 aprile 1997 a Montebelluna (TV), e mi sono avvicinato alla pallacanestro prima come giocatore, e dai 18 anni come allenatore, grazie all’Alfiere Basket Lab (in particolare alla figura di Stefano Palermo). Per poter portare avanti al meglio questa passione, mi sono laureato in Scienze Motorie presso l’università di Padova, dove ho poi conseguito anche la specializzazione in Attività Preventive e Adattate; dopo aver ottenuto le qualifiche da allenatore e preparatore per la FIP, ho avuto la fortuna di collaborare con le selezioni femminili del Veneto come preparatore. Altrettanto fondamentali sono state per me le esperienze fatte alla Rucker Sanve, potendo seguire da vicino le sedute tenute del mio maestro e amico Luca Bolletta (preparatore della nazionale maschile U15) e gli anni alla Nuova Pallacanestro Treviso, prima in serie B e nelle giovanili coordinate egregiamente da Silvia Martinello, e nell’ultima stagione in A2. Il campionato appena concluso, trascorso al fianco di un allenatore brillante come Filippo Rossi, mi ha consentito di poter affinare le competenze necessarie per affrontare questa categoria.”

Cosa ti ha portato a Bolzano?
“Quando Coach Sacchi mi ha illustrato il progetto tecnico, ho capito che Bolzano può rappresentare per me una grande opportunità di crescita: una società strutturata, con idee ed obiettivi ben chiari, che vuole fornire a staff ed atlete i mezzi per esprimersi e lavorare al massimo delle potenzialità. La prima impressione è che mi sono sentito davvero accolto da chiunque abbia conosciuto in questo breve lasso di tempo! Dirigenti, ragazze, genitori…  Non vedo l’ora di iniziare!” 

Quali sono le tue passioni?
“Al di fuori dello sport, tra le mie passioni più grandi ci sono il cinema (credo di aver visto e rivisto tutti i grandi classici) e la musica hip-hop. Ci tenevo a ringraziare Basket Lab, Rucker Sanve e Rucker Academy, Nuova Pallacanestro Treviso, tutti gli allenatori, colleghi e amici non citati in precedenza anche se ugualmente importanti, ma soprattutto ogni atleta che ho allenato e che allenerò per avermi consentito di migliorare di giorno in giorno.”

Ufficio stampa Basket Club Bolzano