Arriva dalla Grecia il secondo innesto dell’Alperia Bolzano

Parthena Chrysanathidou “Nena” classe 1999, 183 cm, è nata a Ptolemaida in Grecia dove ha iniziato a giocare a basket, arrivando a disputare gli Europei under16 con la maglia della nazionale ellenica. Dopodiché è arrivata in Italia, sua nazione di formazione cestistica che le permette appunto di essere schierata in quota tricolore. Al di fuori del campo, Nena è una studentessa universitaria in mediazione linguistica inglese e cinese. Gli esordi italiani in A2 sono stati ad Orvieto per poi passare dalla Virtus Cagliari, Campobasso e l’ultima stagione è stata avversaria del Basket Club Bolzano tra le fila del Vicenza.  

Ciao Nena, benvenuta a Bolzano! Lo scorso anno ti abbiamo conosciuto da avversaria e siamo quindi felici di averti per la prossima stagione nel BCB.

Raccontaci quando hai iniziato a giocare a basket e quale è stato il tuo percorso. Sicuramente particolare dato che hai la formazione greca e anche italiana.

“Ho iniziato a giocare a basket all’età di 9-10 anni. Il mio percorso è iniziato mia città di nascita dove con la mia squadra siamo riuscite a raggiungere le finali nazionali. Lì sono stata notata è convocata in Nazionale e questo mi ha aperto una nuova strada,  l’opportunità di venire a giocare in Italia. All’età di 16 anni mi sono trasferita  a Latina dove sono rimasta per 2 anni e ho avuto l’opportunità di  giocare e iniziare a fare esperienza nel campionato di serie B assieme all’u18 e u20. Da lì ho ricevuto una chiamata da Orvieto in A2 e così iniziò il mio percorso nel campionato nazionale italiano. Ho completato la mia formazione italiana giocando la coppa Italia U20 con Elite Basket Roma. Dopo ho girato un po’ e ho avuto la fortuna di giocare in varie squadre come Magnolia Campobasso, Virtus Cagliari, e A.S. Vicenza. E quest’anno con grande gioia farò parte del BCB BOLZANO”

Che tipo di giocatrice sei? 

“Sono una giocatrice a cui piace collaborare e giocare di squadra, che rispetta le sue compagne, per me è la prima cosa. Il mio gioco è molto fisico mi piace lottare in campo, e cercare di fare di tutto per aiutare la mia squadra”.

Cosa ti aspetti dalla prossima stagione? 

“La prossima stagione sarà molto intensa. Il girone nord è sempre stato molto competitivo con delle squadre e giocatrici di un rango alto.  Sarà  un anno di lavoro duro, sicuramente cercherò di dare il meglio di me stessa, migliorare le mie qualità diventare più costante e concreta.”

Conosci già Bolzano e l’Alto Adige?

Non conosco l’Alto Adige non ci sono mai stata se non di passaggio a Bolzano l’anno scorso quando giocavo con il Vicenza. Ho però sempre sentito parlare bene del posto e delle sue bellezze naturali straordinarie.

Un saluto per i tuoi nuovi tifosi bolzanini:

“Sono contenta di far parte di questa società. Sono sicura che riusciremo a raggiungere i nostri obbiettivi e fare cose molto belle ovviamente con l’aiuto dei nostri tifosi, che sarà sempre un onore avere al nostro fianco! Un saluto a tutti quanti e forza BCB! Il vostro supporto sarà molto importante per noi!”

“Nena è una giocatrice giovane ma già da tre anni protagonista in A2 – inizia coach Sacchi presentando la sua nuova giocatrice – non ha mai potuto esprimere tutto il suo potenziale per diversi motivi,  ma sono convinto che se potrà lavorare con continuità in palestra, diventerà un fattore importante in questo campionato. Ha tutto per farlo perché è una lunga atipica che può aprire il campo attaccando il canestro, ha un discreto tiro (dovrà migliorare molto questo fondamentale) e sa giocare molto bene spalle a canestro.  Anche di lei mi ha colpito la voglia di lavorare, la voglia di crescere individuale e di squadra! Nazionale greca con ottimi fondamentali, formerà una grande coppia con Aneta”.

Ufficio stampa Basket Club Bolzano