Grande opportunità per la selezione femminile U14 del Trentino Alto Adige

Un’esperienza di alto livello quella vissuta dalla selezione del Trentino Alto Adige nella Coppa Italiana Techfind under14 femminile organizzata dalla Lega Basket su invito.

Complimenti alle ragazze, provenienti da 5 società del territorio e ai vice allenatori Alice Pol e Mattia Favrezzi, con un ringraziamento particolare al RTT coach Roberto Sacchi che ha fortemente voluto dare questa opportunità alle  ragazze del Trentino Alto Adige. Supportato pienamente dal presidente Fip Trentino Alto Adige Mauro Pederzolli e dal presidente di Lega Basket Femminile Massimo Protani che nonostante le iniziali difficoltà hanno reso questo sogno possibile.

A 13/14 anni ritrovarsi a giocare 6 partite contro alcuni tra i settori giovanili più blasonati della serie A2, in una 6 giorni a Firenze, con telecronache in diretta e play by play sul sito della Lega  non capita tutti i giorni. Oltre però alla competizione c’è stato molto di più, si sono instaurate nuove amicizie e nuovi legami, con squadre abituate a giocare a livelli molto più alti di quelli che la nostra regione può offrire. 

Merito quindi all’intuizione di coach Sacchi che ha resistito alle perplessità di qualche società dubbiosa e nonostante il poco tempo a disposizione è riuscito ad organizzare gli allenamenti preparatori, partendo da 20 ragazzine,  e a far crescere l’amalgama e il gioco di partita in partita. fino a portarle a raggiungere i play off della manifestazione e in ultimo a vincere la partita finale per il settimo-ottavo posto, che ad inizio torneo poteva sembrare quasi impossibile.

La posizione però come detto è solo un corollario a tutto quello che in questi 6 giorni fiorentini si è fatto.

Girone di qualificazione:

LAPOSMILE TORINO – TRENTINO ALTO ADIGE BASKET 76 – 31

TRENTINO ALTO ADIGE BASKET – PALL. SANGA MILANO 44 – 61

MB AZZURRA LANCIANO – TRENTINO ALTO ADIGE BASKET 36 – 64.

Ai quarti incontriamo subito Firenze, che poi vincerà il torneo in una finale tiratissima contro Torino 40 a 37, e nonostante la grinta delle ragazze le toscane comandano dall’inizio alla fine 62 – 16.

A questo punto si gioca per le posizioni 5°–8° posto e la prima avversaria è niente meno della REYER VENEZIA, il 70 a 47 dice finale per il settimo ed ottavo posto contro Nico Basket Pistoia. 
Davanti sin dall’inizio si gioca una partita intensa che alla fine con la vittoria per 52 a 47 porta le ragazze del Trentino Alto Adige alla meritata 7° posizione.

Presidente Pederzolli, soddisfatto di questa importante vetrina per il movimento femminile del Trentino Alto Adige? 

“Soddisfatto dell’opportunità che abbiamo raccolto partecipando alla Coppa Italiana Under 14 femminile; dell’impegno delle ragazze e del bellissimo 7° posto conquistato. Un importante e positivo segnale che il movimento femminile regionale può cogliere e sfruttare”.

La fiducia della FIP caduta su coach Sacchi nominandolo RTT regionale possiamo dire sia stata ben riposta?

“Coach Sacchi ha colto la proposta del ruolo di RTT che il Comitato Regionale gli ha offerto con entusiasmo e serietà; trasformando il tutto in energia ed impegno che sta dando i primi frutti. Aspetti che danno effetti positivi, maggiore entusiasmo e confermano che la fiducia è stata ben riposta“.

“Esperienza fantastica – esclama un soddisfatto coach Sacchi – Dal primo giorno di allenamento con presenti 20 bimbe della regione fino alla finale odierna! Una crescita continua, allenamento dopo allenamento, la paura e l’emozione della prima gara, il girone di ferro con corazzate come Milano e Torino, la prima vittoria con Lanciano. Vedere crescere queste bimbe come gruppo in campo e fuori ogni giorno di più e affrontare senza paura ogni sfida, mi ha riempito di orgoglio! Il settimo posto finale con vittoria su Pistoia è solo la ciliegina sulla torta di un avventura davvero unica! Ricevere i complimenti da tanti addetti ai lavori ti dice che la strada è quella giusta per tutto il movimento femminile del Trentino Alto Adige.

Ora i ringraziamenti: 
per prima vorrei ringraziare la Lega Basket Femminile con il suo presidente Massimo Protani per aver accettato la nostra richiesta. Il nostro presidente Mauro Pederzolli per avermi dato fiducia e affiancato in questa richiesta che poteva sembrare folle ma che in realtà si è rilevata vincente. I miei fantastici compagni di viaggio dal primo giorno Alice e Mattia, ottimi allenatori ma ancor prima persone leali e affidabili, Alessandro nostro dirigente competente e sempre disponibile. E infine loro, le vere protagoniste di questa avventura! Grazie ragazze!!! Dalla prima all’ultima un cuore immenso!”

Le 5 società di appartenenza delle 10 ragazze: Basket Club Bolzano (2) Leonie Clemente, Sofia Mazzucco; Belvedere Ravina (3) Federica Meneghini, Alice Scartezzini, Sara Sighel; Basket Rosa (1)  Chiara Terlizzi; Cestistica Rivana (3) Ilef Challouf, Rachele Monti, Flavia Mora; Pallacanestro Bz (1) Hajrije Thartori.
Referente Tecnico Territoriale: Roberto Cico Sacchi Basket Club Bolzano
Allenatori: Alice Pol Cestistica Rivana e Mattia Favrezzi Belvedere Ravina
Accompagnatore: Alessandro Grazioli Pallacanestro Bz

Un’avventura da ricordare e che sia di buon auspicio per il futuro di tutti.

Ufficio stampa Basket Club Bolzano