Europeo U20 femminile domani al via

A 1.056 giorni dal 17 agosto 2019, giorno in cui a Udine si disputò la finale dell’Europeo Under 16 Maschile, da domani si torna a giocare una partita della massima competizione continentale FIBA. A inaugurare un’estate che si annuncia lunghissima ed emozionante, sarà l’Under 20 Femminile di Andrea Mazzon, che a Sopron (Ungheria) esordirà alle ore 15.45 contro la Svezia (diretta sul canale YouTube FIBA).

La squadra è partita mercoledì da Udine, oggi sostiene il suo primo allenamento a Sopron e domani scenderà in campo per la prima volta. Sabato secondo impegno contro la Finlandia (ore 20.15) e domenica l’ultima sfida del girone B contro il Belgio (ore 19.45). Negli ottavi di finale (tutte le squadre accedono alla seconda fase) l’Italia incrocerà il gruppo A composto da Francia, Ungheria, Repubblica Ceca e Paesi Bassi.

Così coach Andrea Mazzon alla vigilia dell’Europeo. “Certamente a questo Europeo arriviamo attraverso un percorso di avvicinamento non facile, tra infortuni e altre difficolta contingenti. Le quattro amichevoli con Slovenia e Bulgaria le abbiamo vinte giocando con energia e grande serietà, anche quando siamo stati costretti a utilizzare roster diversi.

Per alcune Azzurre la partita di domani rappresenterà un esordio assoluto, per altre una prova di grande responsabilità perché raramente hanno dovuto convivere col peso di una maglia così importante. Sono convinto che tutte le ragazze proveranno a dare il massimo, portando in campo le esperienze maturate in precedenza e quelle messe insieme nei giorni scorsi. Solo giocando manifestazioni come queste puoi misurarti col livello più alto, esperienza che si tradurrà in crescita e che poi potrai portare sempre con te.

Non partiamo con i favori del pronostico ma vedendo queste ragazze lavorare in queste settimane sono certo che questo gruppo farà di tutto per portare a casa una sensazione positiva, quale che sia il risultato finale. L’aspetto più importante di questo viaggio è la crescita delle ragazze, che spero di vedere un giorno con la maglia della Senior o protagoniste in A1 o in un’Olimpiade. Questo è il mio auspicio, ciò che auguro loro con tutto il cuore”.

Sei le Azzurre nate nel 2002, cinque nel 2003 e una nel 2004 (Blasigh): due tra le giocatrici impegnate a Sopron hanno esordito recentemente con la maglia della Senior, al torneo di Melilla (Spagna) che si è disputato ai primi di giugno. L’Italia arriva in Ungheria da detentrice, essendosi imposta nel 2019 a Klatovy (Repubblica Ceca). L’anno prima l’Europeo Under 20 Femminile si giocò proprio a Sopron e le Azzurre chiusero al quarto posto.

Le Azzurre

  • #7 Irene Guarise (2003, 1.70, P, Lupe S. Martino)
  • #8 Vittoria Allievi (2003, 1.77, P, Basket Costa)
  • #9 Giulia Natali (2002, 1.75, G, Le Mura Lucca)
  • #10 Vittoria Blasigh (2004, 1.80, P, Libertas School Udine)
  • #11 Sara Ronchi (2003, 1.84, G, Geas Basket)
  • #12 Marta Pellegrini (2002, 1.74, G, Pall. Bolzano-Basketball Bozen)
  • #13 Caterina Gilli (2002, 1.80, A, Le Mura Lucca)
  • #14 Ilaria Panzera (2002, 1.78, G, Geas Basket)
  • #15 Caterina Logoh (2003, 1.78, A, Minibasket Battipaglia)
  • #16 Sofia Varaldi (2003, 1.88, A, Lupe S. Martino)
  • #19 Silvia Colognesi (2002, 1.81, C, Basket Costa)
  • #20 Ashley Egwoh (2002, 1.90, C, Magnolia Campobasso)

N.B. Le società indicate fanno riferimento all’anno sportivo 2021/22

Lo Staff

  • Capo Delegazione: Giancarlo Migliola
  • Allenatore: Andrea Mazzon
  • Assistenti Allenatori: Michele Dall’Ora, Angela Gianolla
  • Preparatore Fisico: Tommaso Mazzilis
  • Medico: Luigi D’Introno
  • Fisioterapista: Eros Chinellato
  • Team Manager: Giovanni Aventaggiato

Il Programma

8 luglio

  • Ore 15.45 Italia-Svezia
  • Ore 20.15 Belgio-Finlandia

9 luglio

  • Ore 15.15 Belgio-Svezia
  • Ore 20.15 Italia-Finlandia

10 luglio

  • Ore 17.30 Svezia-Finlandia
  • Ore 19.45 Italia-Belgio

12 luglio

  • Ottavi di finale

13 luglio

  • Quarti di finale

15 luglio

  • Semifinali

16 luglio

  • Finali

Ufficio stampa FIP