La UEB Gesteco annuncia l’arrivo di Aleksa Nikolic

Il lungo serbo, ma di formazione italiana, arriva da Roseto con cui ha vinto la Coppa Italia proprio contro i ducali.

La UEB Gesteco Cividale comunica di avere raggiunto un accordo con l’atleta Aleksa Nikolic per la stagione 2022-2023. 

Chi è

Nato il 03/05/1999 a Belgrado (Serbia), Aleksa Nikolic è un lungo dinamico di 205 cm per 95 kg molto abile nei movimenti sotto canestro, che però non disdegna le conclusioni dalla lunga distanza e che ha una buona attitudine a rimbalzo. La sua carriera giovanile in Italia, dove si è formato, comincia nel 2015 a Bassano e prosegue successivamente dal 2017 a Treviso dove conosce per la prima volta coach Stefano Pillastrini il quale lo lancia da giovanissimo proprio in serie A2. Nella stagione 2018-2019, Nikolic si trasferisce alla Npc Rieti sempre in A2 dove resta per due anni. Dalla stagione 2020-2021 approda a Roseto in serie B e anche nella località abruzzese rimane un biennio. Lo scorso 13 marzo, tra l’altro, Nikolic ha conquistato la Coppa Italia di serie B sconfiggendo la UEB Gesteco e ha contribuito al successo rosetano con 11 punti in 28 minuti nella finalissima. Nel corso dei play-off 2022, Nikolic ha prodotto una media a partita di 17,5 punti col 61% da due, il 15% da tre, il 77% ai liberi e 8,3 rimbalzi.

Il presidente Davide Michalich dice di lui

«Diamo il benvenuto ad un giocatore che è nel pieno della sua maturazione e che, quindi, ha ancora ampi margini di miglioramento. Anche lui, come noi, ha disputato una stagione da protagonista in serie B. Ora, Aleksa intende riaffacciarsi alla serie A2 con entusiasmo e tanta voglia di fare bene. Siamo certi che Nikolic saprà integrarsi nel sistema di coach Pilla visto che ha già avuto modo di lavorarci assieme a Treviso. Crediamo, con l’arrivo di Aleksa, di avere completato un reparto lunghi ben assortito e che farà della duttilità la sua arma principale annoverando pure Battistini, Miani e l’altro neo arrivato Dell’Agnello. Saremo atipici, dinamici, motivati e pieni di energia, in totale coerenza con quelle che sono le nostre linee guida fin dal nostro primo giorno». 

Uff. stampa UEB