La NutriBullet conquista una vittoria in rimonta

Nella finale di consolazione, la Nutribullet Treviso vince 83 – 78 su una Pallacanestro Trieste che accarezza per diverse fasi di partita il sogno della vittoria, ma nel finale ha meno concretezza e cinismo rispetto al team di Marcelo Nicola e deve accontentarsi della quarta piazza. Trieste non può contare su Frank Bartley, rientrato a Trieste per un colpo alla testa ricevuto la sera prima: dall’altra parte, Treviso ha un Aike Iroegbu in più rispetto alla semifinale e tiene fuori Zanotti. 

I biancorossi partono con il quintetto formato da Gaines, Pacher, Davis, Spencer e Deangeli; risponde Treviso con Zanelli, Jurkatamm, Jantunen, Sokolowski e Cooke: l’inizio vede Sokolowski (7/9 da due, 1/3 da tre, 2/2 ai liberi, 6 rimbalzi) protagonista. L’esterno di Nicola usa il fisico spalle a canestro e ottiene ottime cose, con sei punti personali nel 13 – 10 iniziale. Trieste, però, ha un Gaines molto carico sia in penetrazione che dal perimetro: cinque punti di fila dell’USA fissano il pareggio (15 – 15) a 3’40’’ dalla prima sirena. Capitan Deangeli mette dentro una tripla e un appoggio a canestro e dà il vantaggio a Trieste, ma c’è equilibrio sul parquet: Pacher e Campogrande, dalla lunetta, portano ossigeno ai biancorossi ma in casa Nutribullet l’impatto di Iroegbu e la bomba di Sorokas a 18’’ dalla fine portano avanti i trevigiani. Nella seconda frazione, Trieste aumenta l’intensità difensiva e piazza un break di 0 – 8: Vildera e Spencer sembrano dominare sotto canestro e il tabellone luminoso segna 27 – 33, poi Jantunen spezza il digiuno Nutribullet con una bomba. Il team di Legovich perde un po’ di smalto, mentre Treviso sembra prendere in mano l’inerzia della gara grazie all’USA/nigeriano Iroegbu (5/12 dal campo, 4 falli subiti, 3 assist): le sue soluzioni in penetrazione mettono in crisi la difesa triestina e, fra un canestro e l’altro, il playmaker riporta Treviso in vantaggio; la schiacciata di Spencer su assist di Deangeli e due liberi di Gaines, però, tengono il punteggio sul 38 – 39 per Trieste a metà gara.

La ripresa si apre con la bomba di Pacher dall’angolo e la schiacciata su alley hoop di Cooke, dalla parte opposta: si alzano i ritmi a livello offensivo, ma i biancorossi sembrano avere un’altra energia e coach Nicola chiama time out dopo un minuto e mezzo (40 – 46). Sembra servire, perché Zanelli riapre la gara con una bomba, ma Frank Gaines (3/5 da due, 3/7 nelle triple, 2/3 ai liberi, 7 falli subiti) indovina due conclusioni dalla lunga distanza e riporta sul 47 – 56 Trieste. L’energia di Pacher aiuta i biancorossi a rimanere avanti, nonostante Zanelli e Jurkatamm riescano a trovare buone soluzioni perimetrali: nel finale, un Corey Davis caldissimo segna dalla media dopo un bel blocco di Vildera e serve un assist al bacio a Campogrande, per la bomba del 55 – 63. Il quarto periodo inizia con un canestro dall’angolo del giovane Torresani che sembra propiziare una rimonta trevigiana, ma l’inerzia della gara è nelle mani di Trieste, che con Stefano Bossi si scatena: il play triestino serve un assist a Vildera, un alley hoop a Spencer e poi ruba un pallone per l’appoggio del 58 – 71 a 7 minuti dalla fine. Gara finita? Assolutamente no, perchè Treviso ha la pazienza di rimontare pian piano, grazie a difesa e concretezza: un break di 12 – 0 firmato da Jantunen, Iroegbu e Cooke riporta la Nutribullet sul 70 – 71. Deangeli segna un provvidenziale canestro per sbloccare Trieste, ma ormai i trevigiani sono li: è ancora Sokolowski a decidere la gara, prima con una penetrazione e poi con una bomba che danza sul ferro ed entra (79 – 75). Nell’ultimo minuto, Spencer (6/9 dal campo, 3/4 ai liberi e 8 rimbalzi) segna dalla lunetta ma Iroegbu è determinante e, con una penetrazione e due liberi, dà il definitivo 83 – 78 alla Nutribullet, che conquista la terza piazza.

NutriBullet vs Pall. Trieste 83 – 78 (27-25, 38-39, 55-63)

Nutribullet Treviso Basket: Iroegbu 16, Sarto, Torresani 2, Zanelli 10, Jurkatamm 5, Vettori ne, Sorokas 6, Faggian, Cooke 10, Jantunen 12, Sokolowski 19, Simioni 3. All. Nicola  

Pallacanestro Trieste: Gaines 17, Pacher 14, Bossi 4, Davis 4, Spencer 17, Deangeli 11, Marcius, Antonio, Campogrande 5, Vildera 6. All. Legovich

Arbitri: Bartoli Enrico di Trieste (TS), Wassermann di Trieste (TS) e Roiaz di Muggia (TS)

Uff. stampa Pall. Trieste