Trento, la 7DAYS EuroCup comincia alla BLM Group Arena

I bianconeri affrontano gli ellenici nella prima giornata di regular season della coppa europea: palla a due mercoledì 12, ore 20.00. Biglietti disponibili online, all’Aquila Store e alle casse della BLM Group Arena il giorno della partita

Dolomiti Energia Trentino (0-0) vs. Promitheas Patras (0-0)

  • 1a giornata 7DAYS EuroCup | BLM Group Arena, Trento
  • Mercoledì 12 ottobre 2022 | ore 20.00 | ELEVEN Sports, SKY Sport Arena

La Dolomiti Energia Trentino

I bianconeri arrivano alla prima settimana da “doppio impegno” forti di un successo, quello in casa contro Treviso, che ha dato all’ambiente e alla squadra sensazioni positive sotto molti punti di vista: merito dei soli 57 punti subiti e di un impatto difensivo di alto livello, che ha nascosto i passaggi a vuoto offensivi di una squadra ancora alla ricerca dei propri equilibri e della propria identità nella metà campo dove bisogna fare canestro. Nonostante le basse percentuali al tiro però i bianconeri hanno proseguito nello sforzo, di collettivo, di muovere di più il pallone e di attaccare ad alto ritmo, impedendo alla difesa di schierarsi. Da questo punto di vista, creatività e dinamismo sono due qualità che porta in dote Matteo Spagnolo: il numero 9 della Dolomiti Energia Trentino domani sera sarà “finalmente” al debutto stagionale in partita ufficiale con la maglia dell’Aquila Basket dopo aver assistito da bordocampo alle sfide contro Tortona e Treviso in Serie A.

L’avversaria: Promitheas Patras

La stella è il frizzante playmaker statunitense Joe Young: il piccolo ma letale esterno classe ’92 del Promitheas è stato una mezza leggenda ad Oregon ai tempi del college, poi dopo tre stagioni in NBA ha scelto la via della Cina. Nel campionato asiatico ha disputato anche una stagione da 38 punti di media prima di rientrare negli USA la scorsa stagione: quest’anno a 30 anni appena compiuti, la scelta di rimettersi in gioco in Europa. In EuroCup ci sono pochi giocatori con le sue qualità realizzative: sarà il pericolo numero 1 dell’attacco dei greci, che pure gli affiancano realizzatori di spessore in campo europeo come il lituano ex Capo d’Orlando Arnoldas Kulboka o l’altra guardia USA Trevis Simpson. In panchina è tornato coach Makis Giatras, che aveva già condotto i greci da allenatore dal 2013 al 2021.

Le parole di coach Lele Molin

«Ci siamo dati questo obiettivo: che la nostra EuroCup sia vissuta con grande intensità. Il torneo è molto lungo, complicato, particolare, offre il fianco a imprevisti imponderabili. Noi dobbiamo ogni giorno avere la volontà di competere, perché potremmo trovarci tra qualche mese nelle condizioni di fare qualcosa che oggi sarebbe assolutamente impronosticabile. Quindi cerchiamo di vivere con gioia, partita dopo partita, un torneo che magari ci mette in difficoltà, ma che ci aiuta a forgiare la mentalità della squadra. Vogliamo provare a vincere ogni partita, su ogni campo. Solo con questo approccio e con questa ambizione possiamo vivere una stagione di soddisfazioni. Il Promitheas? Rispetto a quando li abbiamo affrontati un paio di anni fa, oggi hanno giocatori meno conosciuti ma la squadra è davvero solida: giocano una pallacanestro molto efficiente, e in difesa non fanno mai un passo indietro. Mi aspetto un match con tanti contatti, di battaglia sotto i tabelloni. Con il rientro di Matteo giochiamo per la prima volta in match ufficiale con il nostro reparto esterni al completo: servirà il contributo di tutti per avere la meglio sulla loro aggressività difensiva giocando con qualità ed esprimendo una circolazione di palla di buon livello».

Il dato statistico

Dal novembre dello scorso anno la Dolomiti Energia non è ancora riuscita a vincere due partite consecutive: battere il Promitheas non solo vorrebbe dire partire con il piede giusto in un torneo lo scorso anno durissimo dal punto di vista dei risultati, ma che in caso di qualificazione ai playoff è un avvincente terno al lotto; vorrebbe dire dare continuità al successo contro Treviso (e ai buoni segnali di Tortona) e ritrovare quella serenità e quella consapevolezza che per troppi mesi ha impedito ai bianconeri e ai suoi tifosi di vivere l’appuntamento di coppa come una straordinaria opportunità (quale è, senza il minimo dubbio).

I precedenti

Sono due i precedenti tra le squadre, entrambi avvenuti nella regular season di 7DAYS EuroCup della stagione 2020-21: il format era diverso, le squadre anche, Trento in ogni caso si impose sia all’andata a Trento (un largo 78-51) che al ritorno in Grecia (80-89 in una partita in cui Max Ladurner andò vicino alla doppia-doppia). Il bilancio tra le due squadre quindi è sul 2-0 in favore dei bianconeri.

La possibile chiave della partita

Trento ha bisogno di trovare qualità in attacco e continuare a lavorare bene in difesa, il Promitheas ha necessità di imporre il suo ritmo e scatenare il talento delle sue punte: la sensazione è che a decidere l’andamento del match possa essere la lotta a rimbalzo, dove l’Aquila in avvio di stagione ha mostrato più luci che ombre.

Ufficio Stampa Aquila Basket – Marcello Oberosler