La Tezenis cede allo strapotere Virtus

Sconfitta interna per la Tezenis Verona nella 3§ giornata di Serie A UnipolSai. Lo stop è arrivato per mano della Virtus Segafredo Bologna con il punteggio di 60 a 85; un match equilibrato nel primo tempo ma che vede Bologna spingere per l’allungo decisivo nel terzo quarto (parziale 5-28) andando a conquistare la vittoria finale.

Coach Ramagli propone in quintetto Cappelletti, Anderson, Rosselli, Johnson e Smith. Dopo i primi due possessi del match neutralizzati, la partita la sblocca Jaiteh con un libero. Il centro della Virtus mette 5 punti consecutivi (0-5), la Tezenis trova il primo canestro con Smith ma l’allungo bolognese si protrae fino al 2-9. Il punteggio rimane bloccato fino a metà parziale quando Cordinier buca la retina dalla lunga distanza. I gialloblù provano ad entrare in ritmo con i 5 punti consecutivi di Anderson ma la Segafredo mantiene il margine fino alla sirena che chiude il primo quarto (12-21).

Il gioco da tre punti di Imbrò apre il secondo parziale, regalando nuovo entusiasmo ai gialloblù. E’ ancora Imbrò a trovare la via del canestro, da tre punti (18-21). La Virtus prova a scappare ancora e con Pajola firma il 20-28, ,ma Verona continua a macinare gioco trovando 4 punti con Smith (27-31). L’errore in attacco di Belinelli e il canestro di Anderson riavvicinano ancora i gialloblù (29-31); il pareggio arriva proprio per mano dell’americano, che con i due liberi impatta il match. Il break della Virtus arriva negli ultimi minuti del quarto; aumenta l’intensità in difesa e in attacco alza le percentuali con coach Ramagli costretto al time out sul 31-39. Si chiude sul 35-41.

Primi tre minuti del secondo tempo tutti di marchio bianconero. La Virtus Segafredo prende subito il largo e raggiunge la doppia cifra di vantaggio con le due triple di Mannion che portano il punteggio sul 35-41. La produzione offensiva di Verona si ferma mentre gli ospiti proseguono sulla propria marcia (35-58). I primi due punti di Verona arrivano per mano di Udom, il terzo quarto si chiude sul 40-69.

L’ampio vantaggio della Virtus non viene scalfito nell’ultimo quarto. La gara è ben indirizzata, Verona gioca fino all’ultimo secondo sostenuta dal numeroso pubblico. La partita si chiude sul 60 a 85.

Tezenis Verona vs Virtus Segafredo Bologna 60-85

Tezenis Verona: Smith 16, Anderson 18, Imbrò 6, Cappelletti 7, Holman 6, Johnson, Rosselli, Casarin 3, Udom 4, Candussi ne. All. Ramagli

Virtus Segafredo Bologna: Mannion 13, Ruzzier 2, Menalo, Camara 1, Cordinier 16, Belinelli 8, Pajola 9, Bako 4, Jaiteh 11, Lundberg 8, Mickey 9, Ojeleye 4. All. Scariolo

Uff. stampa Scaligera Verona