Progetto Reyer sbarca in Europa: firmato l’accordo con il FSV Rijeka

Il Progetto Reyer sbarca in Europa e diventa Reyer Project Europe. La società orogranata inizia un percorso di espansione in Europa riguardante lo scouting e il settore giovanile

L’Umana Reyer è lieta di comunicare la firma dell’accordo di collaborazione con il Club croato Košarkaški klub “Flumen Sancti Viti” di Rijeka che entra così a far parte del Progetto Reyer. Con 40 società riunite in un unico settore giovanile il Progetto Reyer si espande al di fuori dei confini italiani.

Il Club Flumen Sancti Viti è stato fondato nel 2008 da Siniša Kuharić, grande appassionato di basket che dà da subito un’impronta sociale alla società formando il settore giovanile, un orgoglio per la società, e inserendo programmi educativi e solidali. Lo spirito e la mission del Club sono rimasti tali e la simbiosi di valori con l’Umana Reyer ha reso l’accordo più facile. FSV sta per Flumen Sancti Viti, il primo nome latino della città di Fiume.

Il Club di Rijeka vanta un programma di settore giovanile femminile e maschile che conta oltre 150 atleti. In ogni categoria, maschile e femminile, KK Flumen Sancti Viti è campione regionale e quasi tutte le squadre partecipano anche al campionato nazionale. La scorsa stagione, la squadra femminile under 19 ha ottenuto il più grande successo nella storia del club, ovvero la finale del campionato nazionale mentre l’under 13 ha chiuso al quarto posto nazionale. Nel settore maschile under 19 e under 13 si sono qualificate tra le migliori 16 squadre nazionali.

“All’inizio, la potenziale collaborazione con un Club come l’Umana Reyer ci sembrava irrealistica – spiega il direttore sportivo del KK Rijeka Marin Vičić – Per quanto lo volessimo non pensavamo riuscissimo ad arrivare a tanto. Poi, con l’amicizia che si è instaurata con Mauro Sartori e Francesco Benedetti è nata questa partnership che per noi significa tantissimo, soprattutto per il programma giovanile. Collaborazioni come questa sono molto significative per noi che lavoriamo nel settore sportivo professionistico, sono convinto che lo scambio di conoscenze ed esperienze ci farà fare un salto in avanti. Per quanto riguarda i nostri giovani atleti, le amicizie e le conoscenze che avranno modo di fare incrementeranno l’amore per il gioco e il bagaglio di esperienze. Per noi dunque è una grande responsabilità, ma siamo motivati e convinti che sarà un legame duraturo nel tempo. E’ bellissimo percepire come l’Umana Reyer ci consideri alla pari”.

“Con questa collaborazione iniziamo ad ampliare il campo delle collaborazioni per quanto riguarda il settore giovanile a livello europeo – le parole di Mauro Sartori, responsabile dello scouting e Francesco Benedetti, responsabile del settore giovanile maschile – Il Rijeka è una società storica che rispecchia molto i valori Reyer e ci assomiglia perché ha una struttura sportiva che investe sullo sport femminile, maschile e come strumento inclusivo. La loro prima squadra femminile gioca in Serie A e a livello giovanile sfornano molti talenti, alcuni dei quali sono andati in America a studiare e giocare. Sono la società di riferimento nell’area di Rijeka e il loro reclutamento sarà funzionale al nostro progetto. Con tutte le società con cui stringeremo collaborazioni per noi sarà un’occasione per un confronto sul modo di lavorare e capire quali sono gli elementi d’interesse delle loro generazioni rispetto alle nostre, ma sarà un’occasione di scambio a 360 gradi. Rijeka, come le altre società con cui firmeremo accordi, rappresenteranno Reyer nella loro area. E’ bello percepire grande entusiasmo da parte loro per questo progetto congiunto e siamo certi che questo accordo porterà benefici reciproci”.

Francesco Rigo
Ufficio Stampa Reyer