Sanga Milano rimane capolista battendo le Acciaierie Valbruna

Entrambe le contendenti riponevano forti aspettative per questa gara. Sanga Milano, team collaudato e con l’ abitudine a frequentare le parti alte della classifica voleva continuare la striscia di tre vittorie consecutive e mantenere l’imbattibilità in questo campionato. Pallacanestro Bolzano ambiva a confrontarsi sul difficile terreno lombardo per misurare punti di forza e margini di miglioramento. L’inizio gara bolzanino, timido ed impacciato, (13-2) ha zavorrato l’intera prestazione ed il quintetto schierato da coach Pezzi che non ha risposto al meglio alle bordate di Sanga. Nonostante fossero a conoscenza dei punti di forza delle padrone di casa, le Sisters non sono riuscite a difendere in maniera efficace ed attaccare con pericolosità. Sul 17 a 4 Bolzano realizza di essere sul campo della capolista ma non riesce a rovesciare gli esiti dell’incontro. Il primo quarto (19-8) fotografa un attacco ospite sfuocato e di contro una buona mano delle esterne milanesi che centrano il canestro con tiri di ottima fattura. Bolzano tenta alcuni cambi per ravvivare il gioco in attacco, ma anche il secondo quarto può considerarsi logica prosecuzione del primo (35-19). Il riposo di mezza gara serve poco a Bolzano per riordinare le idee e consentire un ritorno in campo più incisivo. Milano si regala il massimo vantaggio (52-25) a metà terzo quarto. Bolzano ,punta nell’orgoglio , reagisce dando vita ad una parziale rimonta (58-44) che riporta il passivo entro termini dignitosi.

L’ultimo quarto è puramente accademico, con Sanga che attende il fischio finale per gustarsi la quarta vittoria consecutiva ed il primo posto in classifica.

Per Sanga Milano ottima gara delle giocatrici esterne con Beretta (12), Penz (13), Toffali (12) con Madonna a mettere la ciliegina sulla torta con 3 “bombe”.

Per Bolzano discreta prova di Jurhar che di misura vince il duello sulla pari ruolo Van der Keijl ( 13 punti e 11 rimbalzi) e buona prestazione offensiva di Nasraoui ( 21) che risulta essere la miglior realizzatrice della serata, in controtendenza rispetto alle compagne di squadra.

Coach Pezzi: “La prima considerazione è che abbiamo sbagliato completamente l’inizio gara. Invece di replicare azione su azione come in programma la squadra mi è parsa distratta, intimorita e priva di quella attenzione che è dovuta negli incontri importanti. Il quintetto iniziale ha regalato una prestazione che ha indirizzato male l’intero incontro. La seconda considerazione è che tutte le mie giocatrici esterne hanno trovato purtroppo la loro peggiore giornata di questo campionato, risultando in difficoltà sia in difesa che in attacco. A parità di ruolo hanno segnato 13 punti contro i 49 delle avversarie. Penso che le mie giocatrici valgano di più di quanto abbiano prodotto in questo incontro. Leggermente meglio il nostro reparto vicino al canestro che ha realizzato 43 punti a fronte dei 27 avversari. L’ultima riflessione la farei sui rimbalzi, lotta perduta per mancanza di tagliafuori. Anche qui la performances delle mie giocatrici esterne non è stata molto felice (18 a 9 per Sanga) , mentre vicino a canestro (21 a 18) c’era da aspettarsi qualcosa in più da Jurhar, Fabbricini e Nasraoui.

Ancora Coach Pezzi: “Questa sconfitta, frutto della bella ed impeccabile prestazione offerta da Milano, ci deve servire di stimolo per allenarci con maggiore intensità e determinazione. Dobbiamo ricreare in allenamento quanto abbiamo trovato sul campo della capolista. Solo in questo modo possiamo migliorare e sperare nella permanenza in A2”

Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano vs Acciaierie Valbruna Bolzano 76 – 56 (19-8, 35-19, 58-35)

Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano: Toffali* 12 (6/11, 0/3), Di Domenico ne, Novati 9 (0/1, 3/6), Guarneri* 9 (2/5 da 2), Beretta* 12 (3/4, 2/3), Penz 13 (2/6, 2/4), Thiam, Van Der Keijl* 9 (4/6 da 2), Bonomi 3 (0/1, 1/5), Rapetti ne, Hatch, Madonna* 9 (0/3, 3/4). Allenatore: Pinotti U.

Tiri da 2: 17/38 – Tiri da 3: 11/27 – Tiri Liberi: 9/17 – Rimbalzi: 47 16+31 (Van Der Keijl 11) – Assist: 24 (Toffali 6) – Palle Recuperate: 10 (Penz 3) – Palle Perse: 14 (Madonna 4)

Acciaierie Valbruna Bolzano: Nasraoui* 21 (7/11, 2/5), Giordano, Scordino, Boccalato 10 (2/6, 1/3), De Marchi, Cela, Fabbricini 9 (4/4, 0/1), Marcello, Schwienbacher* 3 (0/1, 1/2), Jurhar* 13 (3/9, 1/3), Mohr ne. Allenatore: Pezzi A.

Tiri da 2: 16/36 – Tiri da 3: 5/19 – Tiri Liberi: 9/15 – Rimbalzi: 32 5+27 (Jurhar 11) – Assist: 11 (Nasraoui 3) – Palle Recuperate: 6 (Boccalato 3) – Palle Perse: 13 (De Marchi 4)

Arbitri: Giordano A., De Giorgio G.

Uff. stampa Pall. Bolzano