Terza sconfitta per l’Ecodent Alpo

Arriva un’altra sconfitta per l’Ecodent Alpo, la terza in quattro giornate di campionato: la WomenAPU Delser Crich Udine sconfigge le biancoblu 65-42 al termine di un match comandato dall’inizio alla fine. Per l’Alpo Basket, rispetto alla gara vinta con Ponzano, rientra capitan Mancinelli ma Diene è ancora out: da registrare l’esordio stagionale di Fiorentini. Serata difficile al tiro per le villafranchesi che hanno tirato con il 24% da due, con il 23% da tre e con il 54% ai liberi, oltre ad aver collezionato 21 palle perse (10 di Moriconi).

Primo quarto equilibrato: dopo il 6-0 iniziale delle padrone di casa, Moriconi e Rosignoli segnano i primi 7 punti veronesi (10-7) e Vitari infila il canestro del quasi aggancio (10-9). L’equilibrio permane sino a 3 minuti dal primo intervallo quando Soglia mette il cesto del 13-11, poi però la luce si spegne per le biancoblu che subiscono un break di 7-0 chiuso dalla tripla di Gregori per il 20-11 di fine tempo. Nel secondo quarto il parziale interno si allunga sino al 10-0 dopo il paniere di Turmel del 23-11: l’Ecodent non molla e a metà tempo il tabellone segna 27-17, poi però arrivano le triple di Ronchi e dell’ex Mosetti e la forbice si allarga (33-17). Udine sale sul +17 con Bovenzi (38-21) e all’intervallo lungo il ritardo delle ospiti è il medesimo (42-25).

Il terzo quarto inizia con uno 0-6 veronese frutto delle triple di Vitari e di Moriconi (42-31), la Libertas vive una fase di appannamento grazie all’ottima difesa ospite e trova il primo canestro di questo tempo soltanto dopo 3 minuti e mezzo con Bovenzi (44-31). Vitari non ci sta e mette la tripla del -10 (44-34), prima del nuovo break interno, stavolta di 9-0, che vale il 53-34; gli ultimi 2 punti del tempo sono di Soglia (che chiuderà in doppia doppia, 10+10) per il 53-36 di fine periodo. Nella frazione conclusiva le energie stanno a zero, come si suol dire: la squadra di Nicola Soave segna soltanto 6 punti in questo quarto, ma Udine non fa tanto meglio dato che a metà tempo il punteggio è di 6-6. Di qui in avanti Mancinelli e compagne non segneranno più e la formazione di coach Riga può così alzare le mani dal manubrio e festeggiare la sua terza vittoria consecutiva.

Andrea Etrari – Uff. Stampa Alpo Basket ‘99