Trieste off limits per le “sisters”

Era lecito aspettarsi da parte di Acciaierie Valbruna Bolzano una gara volitiva ed energica. Invece dopo le due sconfitte, prima con Sanga a Milano e poi sul terreno di casa contro la titolata Broni, le altoatesine hanno fornito una prova opaca e disordinata, sicuramente inadeguata in relazione al bisogno di muovere la classifica. Fatta eccezione per un discreto numero di rimbalzi presi dalla straniera Jurhar, specialista nel ruolo,nessuna giocatrice bolzanina si è avvicinata ad una prestazione sufficiente. La partita è stata costellata da palle perse, distrazioni, cattive letture e non ha mai consentito alle biancorosse di entrare veramente in partita.

Trieste, reduce dal brillante successo esterno con Alpo, ha colto l’occasione per raccogliere due preziosi punti senza nemmeno faticare più di tanto .Anche il computo della differenza canestri vede le Sisters penalizzate. Una serata nera che sarà oggetto di una attenta analisi sia tecnica che di approccio. Sin da subito il comando delle operazioni è stato in mano alle padrone di casa, che hanno impresso al gioco veloci accelerazioni. Le bolzanine hanno volutamente rallentato il gioco difendendo con attenzione sulle tiratrici avversarie, ma i soli 10 punti realizzati nel primo quarto non hanno impensierito Futurosa.

Nel secondo quarto Coach Pezzi rimescola le carte e presenta due difese a zona che mettono in difficoltà le padrone di casa.Il parziale del quarto (12 a 12) nuovamente mette in evidenza, a fronte della discreta difesa, una rivedibile prestazione in attacco, piena di errori al tiro e palle perse banali. Dopo la pausa lunga,con il punteggio ancora aperto( 28-22) e complice una entrata in campo molla ed inconcludente, Trieste raggiunge il suo massimo vantaggio con un + 14 che manterrà sino alla fine della gara.

Per Trieste ottima gara di Streri, non contabilizzata come possibile match winner ed in realtà capace di 5 bombe e 23 punti in 24 minuti di gioco. Bene anche Camporeale sotto canestro e precisa dal perimetro e sempre spina nel fianco Miccoli, comunque ben contenuta dalle lunghe leve di Jurhar che l’hanno obbligata a parabole di tiro inconsuete. Per Bolzano abbiamo detto dei rimbalzi di Jurhar e di Boccalato che ha dato timidi segnali di risveglio dopo l’insufficiente gara casalinga contro Broni.

Prossimo impegno per le Sisters a Bolzano contro una lanciatissima Udine.

Coach Pezzi:”Esprimo un vivo disappunto. Abbiamo giocato la peggior gara della stagione. Non riesco a rilevare per nessuna delle mie Atlete un rendimento idoneo all’importanza della gara. Difficile anche per me incidere sull’andamento della partita in serate come questa. Ho visto un atteggiamento approssimativo e timoroso(22 palle perse) ed il dominio dei rimbalzi regalato alle nostre avversarie anche se la stazza avrebbe dovuto consentirci l’esatto contrario. Una serata da dimenticare velocemente, dopo aver fatto gli opportuni approfondimenti con il gruppo squadra.”

Da segnalare per Pallacanestro Bolzano l’adesione all’iniziativa “@atleti al tuo fianco” ,progetto di affiancamento del mondo dello sport al sostegno umano e personale a favore dei malati oncologici e la foto, prima dell’inizio della gara di Trieste, con atlete e tecnici che ricordano, unendo le due mani, l’importanza della solidarietà e della vicinanza nella lotta contro la malattia.

Futurosa #Forna Basket Trieste vs Acciaierie Valbruna Bolzano 65 – 52 (16-10, 28-22, 49-35, 65-52)

Futurosa #Forna Basket Trieste: Streri 23 (3/6, 5/10), Cumbat, Castelletto 1 (0/1, 0/1), Croce, Bosnjak* 6 (2/4, 0/6), Miccoli* 13 (5/18, 0/1), Grassi ne, Sammartini* 2 (0/6, 0/3), Camporeale* 13 (2/2, 2/2), Carini* 7 (2/2, 1/2). Allenatore: Scala A.

Tiri da 2: 14/41 – Tiri da 3: 8/27 – Tiri Liberi: 13/18 – Rimbalzi: 48 14+34 (Miccoli 13) – Assist: 13 (Miccoli 6) – Palle Recuperate: 15 (Sammartini 4) – Palle Perse: 17 (Castelletto 4)

Acciaierie Valbruna Bolzano: Nasraoui* 15 (4/9, 2/5), Mohr ne, Santoro ne, Clemente ne, Giordano 4 (1/3 da 2), Scordino 4 (2/5, 0/1), Boccalato* 10 (2/7, 2/5), De Marchi* 2 (1/3 da 2), Cela, Fabbricini 3 (0/1, 1/2), Grazioli ne, Marcello, Schwienbacher* 7 (1/6, 1/3), Jurhar* 7 (2/5, 0/1), Allenatore: Pezzi A.

Tiri da 2: 13/40 – Tiri da 3: 6/17 – Tiri Liberi: 8/10 – Rimbalzi: 40 5+35 (Jurhar 19) – Assist: 8 (De Marchi 3) – Palle Recuperate: 5 (Boccalato 3) – Palle Perse: 22 (Nasraoui 4)

Arbitri: Castello F., Zanelli L.

Uff. stampa Pall. Bolzano