Niente da fare per il Bor contro Gorizia

Contro la forte Dinamo Gorizia, che divide la vetta della graduatoria, il Bor Radenska conosce la settima sconfitta in otto turni.

Al Primo maggio i ragazzi guidati da coach Krčalić non sono ancora riusciti a rompere il ghiaccio e sono fermi al successo ottenuto a Cividale. Stavolta hanno affrontato una delle squadre più attrezzate del novero, che ha sotto le plance Colli e Macaro, ex giocatori di B1, oltre ad un gruppo di soli uomini di esperienza.

Pronti, via e gli isontini portano a casa il primo quarto con un eloquente 5-22. Da qui in poi i padroni di casa reagiscono e rispondono con autorità, giocando a tratti molto bene. Gli ospiti scappano di nuovo nel terzo periodo fino al +18 ma il Bor non ci sta e rientra nel finale sino a -4, 55-59.

Poi nelle battute conclusive la Dinamo rimette le cose a posto mentre i locali non trovano più la via del canestro.

________________________

Košarkarji Bora Radenska so proti goriškemu Dinamu, ki deli prvo mesto na lestvici, doživeli še sedmi poraz v osmih krogih.

Na Prvem maju Krčalićevi fantje še niso prišli do zmage, tako da ostajajo na zadnjem mestu pri edinem uspehu iz Čedada. Tokrat so se pomerili z eno najmočnejèih ekip prvenstva. Za izkušeni Dinamo igrata namreč centra Colli in Macaro, ki sta nastopala celo v B1 ligi, tu pa je še vrsta drugih preverjenih mož. Zgovoren je bil delni izid 5:22 za Goričane v prvi četrtini, odtlej pa so se domači zbrali in odigrali precej bolj učinkovito in zlasti odločno.

Tekmeci so sicer v tretji četrtini ponovno poleteli na +18, agresivni gostitelji pa so se pred koncem zmogli približati na same štiri točke razlike, 55 proti 59. Zadnje minute pa so ponovno nagradile bolj prisebne košarkarje Dinama, medtem ko borovci niso več zadeli.

Bor Radenska vs Dinamo 55-70 (5-22, 19-28, 36-54)

Bor: Bole, Terčon 10, Lessing 2, Možina 2, Comar 5, Nisić 10, Zettin, Strle 4, Venturini 4, Rajčič 18; trener/allenatore Saša Krčalić.

Uff. stampa AKK Bor