Prova completa e successo di qualità per la Falconstar

Vincente e convincente, per la seconda volta consecutiva, la Pontoni Falconstar, che in attesa del durissimo incontro con il Basket Mestre, domenica in trasferta alle 18, muove ancora la classifica facendolo in grande stile, con un netto successo su un’avversaria da prendere con le molle come Bergamo, ispirata anche al PalaPaliaga prima dello sprint decisivo dei biancorossi nel terzo e quarto quarto.

Fuochi d’artificio nei primi 20′ con gli attacchi a prevalere sulle difese, poi la Falconstar completa la sua prestazione salendo di intensità in difesa e regalando ai suoi tifosi la prima gioia stagionale, almeno per quanto riguarda gli impegni casalinghi.

“Abbiamo riconfermato la buona prova di Crema, centrando l’obiettivo sia come risultato che come qualità di prestazione – commenta coach Praticò – continuiamo sul percorso giusto e vogliamo andare avanti così, ragionando in questi termini anche in vista di una gara decisamente tosta come quella di Mestre. Mi è piaciuta molto la continuità sui 40′ in un match difficile contro una squadra ricca di talento come Bergamo, che ha risposto colpo su colpo nei primi 20′. Nella ripresa abbiamo cambiato marcia concedendo solo 26 punti al loro attacco e questo è un altro dato molto positivo. Una vittoria del gruppo, nel quale tutti i ragazzi, dai giovani ai senior, hanno capito di avere un ruolo molto importante”.

Partita di ottimo livello da parte di tutti i biancorossi con due picchi come quelli di Rezzano (25 punti, 6/6 da 3 punti, 35 di valutazione) e Furin (25 punti e 10 rimbalzi, 31 di valutazione).

“Come cifre sul tabellino emergono sicuramente come i migliori in campo – continua il tecnico triestino – Rezzano ha segnato tutti i primi tiri ed è entrato in fiducia, e lo stesso vale per Furin che ha ormai acquisito sicurezza e ha le caratteristiche per inserirsi perfettamente nel nostro sistema di gioco. Ha ottimi tempi, sa giocare il pick and roll e quando conclude così, con quelle percentuali (11/14 da 2 punti, ndr), apre il campo per i compagni. Non è un caso se la squadra in generale ha tirato con il 50% da 3 punti”.

Con un Furin così capitan Medizza può recuperare con calma, anche se il Diablo preme per rientrare e già nel primo allenamento settimanale si è aggregato in parte al gruppo per il lavoro tecnico e fisico. Il problema muscolare all’inguine è ormai alle spalle, si tratta di ritrovare condizione ma con Mestre ci sarà. E’ rimasto invece fermo Prandin, alle prese con un acciacco alla schiena che però non dovrebbe metterne in dubbio la presenza in quello che per lui è sempre una sorta di derby.

Uff. stampa Falconstar