Preview Umana Reyer – Dolomiti Energia Trentino

Sabato 26 novembre sera alle 20.00 il Palasport Taliercio ospiterà un grande classico delle ultime stagione: Umana Reyer Venezia – Dolomiti Energia Trentino. Contro i bianconeri gli orogranata hanno giocato tre serie playoff dal 2017 al 2019, di cui una finale scudetto, con 26 incontri nelle sole ultime sei stagioni.
Le squadre squadra hanno gli stessi punti in classifica (8) con gli ospiti, migliore squadra a rimbalzo della Serie A, che arrivano dalla sconfitta interna con la Virtus Bologna.

Dei roster della finale scudetto del 2017 fanno ancora Totò Forray e Flaccadori da una parte e Michael Bramos dall’altra. Proprio il capitano orogranata segnò una tripla che tutti i tifosi reyerini porteranno per sempre nel cuore.

Info biglietti

  • Intero – 29,00 euro
  • Under 24 – 9,00 euro
  • Under 13 – 7,00 euro
  • Reyer Silver/Ladies – 18,00 euro

Punti vendita abilitati:

– Reyer Store del Taliercio, dalle 16.30 alle 19.30 da lunedì a venerdì
– rivenditori autorizzati, lista QUI
– online

Gianluca Tucci prepartita

Trento è la squadra che prende più rimbalzi di tutto il campionato, sia difensivi che offensivi, e sicuramente questa è la loro forza. Anche nell’ultima partita con Bologna, per quanto sia stata persa, l’hanno dominata sotto canestro. È una squadra che porta a rimbalzo anche i piccoli, quindi il nostro lavoro sarà incentrato su questo. Poi hanno dei giocatori chiave dal punto di vista offensivo, come Crawford, che conosciamo molto bene ed è già stato MVP del campionato, e poi Flaccadori e Spagnolo su tutti. Però molte squadre si sono concentrate sugli esterni, ma la differenza l’hanno fatta Grazulis e Atkins, il 4 e il 5. Sono una formazione il cui quintetto gioca tanti minuti, dalla panchina parte Forray, che è un giocatore che fa la differenza, e poi hanno giocatori più di intensità che di talento, però questi 5 hanno una buona chimica e in campionato stanno facendo bene. Quindi sarà una partita sicuramente da affrontare innanzitutto con grande fisicità, soprattutto i nostri piccoli. Il compito più importante sarà tenere a rimbalzo e anche spalle a canestro i loro esterni.

Francesco Rigo
Ufficio Stampa Reyer