L’Alperia Bolzano temporeggia, si accende troppo tardi e nulla può contro la capolista Milano

Avvia di partita molto equilibrato, dopo 6 minuti il tabellone segna parità perfetta, poi Milano trova 6 centri dalla lunga distanza e crea il solco del 12 a 26 alla fine del primo quarto.

Nel secondo parziale non ci sono grandi scossoni, Bolzano riesce a erodere qualche punto al Sanga che però tiene salda la partita nelle sue mani (25-40).

La parziale rimonta prosegue nel terzo quarto quando le ragazze di coach Sacchi riescono a chiudere a -10 e danno i primi segnali di chi vuole provare a rimettere in discussione una partita incanalata già negli ultimi minuti del primo quarto. Ed infatti non si è trattato di un fuoco di paglia, la voglia di riaprire i giochi c’è e a 4 minuti dalla fine il Basket Club Bolzano è a -4 (49-53) con Milano che però non ci sta e in un momento così delicato una chiamata non arrivata che avrebbe forse potuto cambiare le sorti.
Merito alle vincitrici che hanno condotto e hanno poi saputo spegnere la fiammata del BCB che ci ha creduto troppo tardi.

Contenti comunque i coach per la reazione delle ragazze e prima volta in doppia cifra per la giovane play classe 2004, Elisabetta Azzi, che a referto ne ha messi 14, un punto in più di Aneta Kotnis e Elena Vella. Per le ospiti in doppia cifra Penz e Bonomi con 12.

“È arrivata la capolista e si è visto – commenta coach Sacchi – avevo chiesto alle mie ragazze di cercare di non sprofondare sotto i loro colpi e sono state brave. Siamo andate sotto anche di 16 punti e poi nel secondo tempo si è vista tutt’altra squadra. Tutta cuore che ha lottato su ogni pallone, tenendo Milano a 10 punti nel terzo quarto e alla fine quando siamo arrivate due volte a 4 punti la loro qualità e la panchina infinita, hanno fatto tre canestri che ci hanno ammazzato.

Però giocare in questo modo contro la capolista, arrivare ad un possesso, posso dire peccato, però guardiamo il lato positivo sapendo che giocando così possiamo giocarcela con tutte e si è visto anche contro Castelnuovo”.

Alperia Basket Club Bolzano vs Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano 61 – 68 (12-26, 25-40, 40-50, 61-68).

Ufficio stampa Basket club Bolzano