A Broni una trasferta particolarmente sentita per l’Alperia

Domenica 3 dicembre il Basket Club Bolzano alle ore 18:00 gioca la nona di campionato sul difficilissimo campo del Broni. La formazione lombarda, scesa questa estate dalla serie A1 dove ha militato per 6 anni, dopo una promozione guadagnata proprio a Bolzano contro il BCB, quando il coach dell’annata incredibile senza sconfitte è stato proprio Roberto Sacchi, pavese doc.

Quella di domenica sarà quindi una gara molto particolare sotto tanti aspetti, a partire appunto dal ritorno di Cico sul quel campo da avversario. Broni è una squadra di esperienza creata con grandi ambizioni, completa in tutti i ruoli con una panchina lunga e tanti punti nelle mani. A questo si aggiunge una tifoseria tra le più note che risulta spesso il sesto uomo in campo. Rendendo così il PalaVerde un vero fortino.

“Squadra retrocessa dalla A1 e completamente nuova dallo staff alle giocatrici. Costruita per tornare nella massima serie con giocatrice esperte e di qualità, partendo dal quintetto con: Giordano ( ex di giornata ndr), Manzotti , Colli, Coser e la svedes Kantzy. A loro si aggiunge una panchina che dovunque potrebbe giocare in quintetto: Bonvecchio, De Pasquale, Mattera, Grassia e Miccoli.

Fino ad ora occupano il quinto posto, frutto di sole tre sconfitte di misura negli scontri diretti. Vincendo le rimanenti gare arriverebbero comunque alla Coppa Italia, traguardo minimo per una formazione di tale livello e per far questo si appoggerà al calore del proprio pubblico, pubblico numero uno non solo in questa serie ma penso di poterlo dire con certezza, di tutto il movimento femminile.

Per noi sarà una bella gara da giocare, l’ennesima contro una squadra che ha ambizioni di vertici ma l’ennesima che proveremo a giocare alla pari provando a farlo per più tempo!!”

Ufficio stampa Basket Club Bolzano