La Rucker crolla a Monfalcone

Prestazione sconcertante dei bianconeri al ritorno in campo dopo la pausa. Le cattive percentuali al tiro e le innumerevoli palle perse condannano la Rucker, mai in partita, contro la Falconstar. Si complica l’accesso alle finals di Coppa Italia.

La peggiore Rucker della stagione sicuramente, se non degli ultimi anni, quella (non) scesa in campo alla Polifunzionale e che ha preso, senza reagire in quaranta minuti, una sonora lezione dalla formazione biancorossa, non trascendentale ma brava a costruire un vantaggio importante già nel primo tempo, approfittando delle pessime percentuali al tiro degli ospiti (1-14 da 3 nel primo tempo, 6/25 complessivo), delle 21 palle perse (frutto di errori grossolani e disattenzione) e, in generale, di un’accettazione quasi passiva della situazione, con i soli Gobbato e l’ex Sackey a provare a dare una sferzata ad una macchina che sbandava anche in rettilineo.

Se le condizioni di Perin e Sanguinetti non sono attualmente le migliori, come piccola attenuante della debacle, è altrettanto vero che prima della sirena finale qualche reazione era lecito e doveroso aspettarsi. Ed invece non c’è mai stata la sensazione di una squadra che facesse il possibile per provare a raddrizzare le cose, magari “sporcandosi le mani”, lottando in difesa, provando ad andare al di fuori della zona di comfort in un match e in un campo dove per imporsi occorre essere capaci anche di cambiare pelle.

Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca perché rischia di compromettere il raggiungimento di uno degli obiettivi stagionali – le F8 di Coppa Italia – che la Società aveva indicato ad inizio della stagione, dovendo ora sperare nel passo falso altrui, quando prima della palla a due di ieri il destino era nelle sole mani di capitan Vedovato e compagni.

Sabato prossimo arriva al PalaSaccon il Petrarca Padova, sarà la gara che chiuderà il girone di andata.

Pontoni Falconstar vs Rucker 80-58 (25-14, 42-29, 59-43)

Pontoni Falconstar: Coronica, Mazic 7, Bacchin 15, Maiola, Soncin 3, Cestaro NE, Prandin 23, Marson, Bellato, Medizza 11. Rezzano 21. All. Praticò

Rucker: Vedovato 5, Abramo, Sackey 6, Sanguinetti 5, Guazzotti NE, Nicoli, Hadzic 5, Baldini 7, Colombo, Gobbato 21, Perin 9. All. Mian

Arbitri: Ragionieri e Zaniboni

Ufficio stampa RUCKER