Auxilium Cus Torino, coach Arioli parla alla vigilia dell’esordio

A un giorno dal debutto in campionato, il tecnico gialloblù sprona i suoi a sfruttare l’occasione offerta dall’esordio contro la squdra più forte del campionato: "Precampionato atipico e molto difficile; attendiamo questa partita con grande curiosità".

Antonello Arioli, coach del Cus Torino.

Il conto alla rovescia è terminato. Sabato 26 settembre si torna a giocare per i due punti. Al PalaCUS di via Panetti la giovanissima Auxilium CUS Torino Basket ospiterà l’Unieuro Forlì 2015, la grande favorita alla vittoria del girone e pure alla promozione alla categoria superiore.

‘Aspettiamo la partita con grandissima curiosità – spiega coach Antonello Arioli -. Il precampionato è stato atipico e molto difficile, e non ci ha lasciato indicazioni certe. I romagnoli sono fortissimi, ma si gioca a casa nostra e la spinta del pubblico, che speriamo numeroso, conto possa aiutare i ragazzi ad avere il giusto atteggiamento. Insomma sarà una bella verifica: vogliamo capire chi siamo, cosa valiamo e soprattutto quanti passi avanti potremo fare nel corso del campionato’.

La seduta di rifinitura a metà pomeriggio alla Panetti sarà preceduta dal tradizionale appuntamento con la sessione video, dove i gialloblù andranno alla scoperta dell’avversario.

Sul fronte giocatori, la squadra non dovrebbe differire di molto da quella scesa in campo una settimana fa nell’amichevole ufficiale contro il Borgosesia. Bianco e Orsini sono rientrati da Tirrenia, dove per 4 giorni si sono aggregati alla Manital, e dovrebbero essere entrambi nei dieci, anche se l’esterno livornese ha lamentato nei giorni scorsi qualche linea di febbre e non ha potuto allenarsi al meglio. Se arriverà in tempo il prestito dal Kolbe, Russano sarà tesserato in extremis e si renderà dunque arruolabile.

Difficile ipotizzare altre novità dell’ultima ora: ‘Siamo sul mercato alla ricerca di un 5 e di un 3/4 – dice il Responsabile di Auxilium CUS Basketball, Andrea Guidoni – molto improbabile che si riesca a chiudere qualcosa nelle prossime ore’.

L’avversario è di quelli tostissimi, una formazione che potrebbe giocarsela senza problemi anche in A2: Rombaldoni, Rotondo, Pignatti, Vico, Ferri, Pederzini, Arrigoni, sono tutti giocatori che potrebbero fare la differenza anche al piano di sopra.

La palla a due alla Panetti verrà alzata alle ore 20,30. L’ingresso all’incontro sarà gratuito.